Continua a delinquere nonostante i domiciliari, Luigi Antidormi di nuovo in carcere


Celano. Finisce di nuovo in carcere il celanese Luigi Antidormi, classe 1982, noto già alle cronache per molteplici accadimenti, tra cui la della morte del giovane Zaurrini.

I Carabinieri della Stazione di Celano hanno più volte riscontrato violazioni a quanto prescritto dalla misura degli arresti domiciliari, cui l’uomo era stato sottoposto per furto aggravato il 15 giugno scorso. Le risultanze relazionate alla Procura hanno portato all’emissione di un’ordinanza di sostituzione della misura degli arresti domiciliari con quella della custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari nei confronti dell’Antidormi, per la valutata inadeguatezza dell’attuale misura restrittiva, reiteratamente violata. In spregio della misura cautelare inflittagli, ha difatti continuato a commettere reati. L’uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Avezzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

 

Redazione.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

INCIDENTE A MILANO, PERDONO LA VITA DUE RAGAZZI ABRUZZESI

Incidente stradale a Milano, perdono la via due ragazzi abruzzesi. Due giovani, M. F. di …