Crollo Casa dello Studente, confermate condanne per omicidio colposo


L’AQUILA. Il Presidente del collegio Rocco Blaiotta ha letto ieri la sentenza relativa al crollo della Casa dello Studente a L’Aquila, in occasione del sisma del 6 aprile 2009, che causò la morte di 8 persone. La 4/a sezione penale della corte di Cassazione ha confermato le quattro condanne per omicidio colposo, disastro e lesioni.

Quattro anni per Pietro Centofanti, Tancredi Rossicone e Berardino Pace, tecnici del restauro alla struttura eseguito nel 2000. Due anni e sei mesi per Pietro Sebastiani, tecnico dell’Adsu e presidente della commissione di collaudo.

Commozione tra i famigliari delle vittime presenti in aula.

Fonte ANSA

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24