Sondaggio elezioni regionali abruzzo 2019

Fatturazione elettronica: si comincia a gennaio 2019

 

Nonostante la fatturazione elettronica sia in Italia già una realtà, l’obbligo entra in vigore solo il 1° gennaio 2019, almeno per quanto riguarda aziende e privati. Nei rapporti con la Pubblica Amministrazione infatti tale obbligo è ormai attivo da diversi mesi, cosa che sembra non aver provocato disagi così importanti. Per altro l’introduzione della fattura elettronica permette di ottenere una lunga serie di vantaggi, per l’azienda e il contribuente, ma anche per l’Agenzia delle Entrate.

Cos’è la fattura elettronica
La fatturazione elettronica è semplicemente un nuovo metodo di produrre e inviare questo tipo di documenti; non più in formato cartaceo, tramite posta ordinaria, con bolli e altri tipi di pagamenti, ma in formato elettronico, attraverso il sistema di Interscambio gestito dall’Agenzia delle Entrate.  Già oggi molte aziende utilizzano questo tipo di sistema per la fatturazione, anche quelle per cui non vige ancora l’obbligo. Del resto, visto che entro il 1° gennaio 2019 tale obbligo entrerà in vigore, conviene adeguare subito le procedure di produzione e gestione delle fatture. Per altro sono da vari mesi disponibili prodotti gestionali di vario genere, che aiutano le aziende all’adeguamento senza grossi intoppi o problemi. Per fare un esempio, all’interno dello store di TeamSystem troviamo software per la produzione e gestione di fatture elettroniche, così come altri tipi di prodotti utili per migliorare l’intero ambito amministrativo aziendale.

I vantaggi per l’Agenzia delle Entrate
Quali siano i vantaggi della fatturazione elettronica per l’Agenzia delle Entrare appare subito chiaro: visto che sarà questo Ente a gestire il flusso di fatture, risulterà praticamente immediato qualsiasi tipo di controllo fiscale sulle aziende, per quanto riguarda il recupero IVA o le imposte da saldare sul fatturato prodotto in un dato periodo di tempo. A tal proposito conviene ricordare che le aziende che già oggi si adeguano al nuovo sistema di fatturazione possono ottenere interessanti vantaggi, garantiti appunto dall’Agenzia delle entrate. Ad esempio la possibilità di ottenere i rimborsi IVA in tempi ridotti o altri vantaggi di questo genere.

I vantaggi per le aziende
L’introduzione dell’utilizzo della fatturazione elettronica è un ampio vantaggio anche per le aziende, che deriva dal minore impiego di tempo e risorse per la produzione e la gestione delle fatture stesse. Si tratta infatti di un sistema molto più semplice e  rapido che accorcia i tempi necessari oggi per compilare, stampare, imbustare e spedire una fattura. Inoltre conviene anche ricordare che tali documenti si devono conservare per 10 anni, per obbligo di legge. Se le fatture cartacee di una piccola o media impresa occupano uno spazio non indifferente, le stesse fatture in formato cartaceo si conservano anche sul cloud, o nel server aziendale, eliminando tutto lo spazio che fino ad oggi viene usato per questo scopo. Ci sono poi diversi vantaggi per quanto riguarda gli adempimenti fiscali: se tutte le fatture sono compilate tramite il medesimo software è possibile creare dei report in tempi minimi, senza dover fare controlli, riportare cifre e conteggiare diverse somme, con la possibilità anche di incorrere in errori e sviste.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24