Francesco Piacente nuovo segretario provinciale PD. Picozzi: “Orgogliosi della sua scelta”


 

Da sx, Edoardo Gianluca Picozzi e Francesco Piacente

 

 

 

L’ormai ex segretario: “C’è bisogno di fare spazio ad altri”

 

Capistrello (Aq). “Siamo orgogliosi che un nostro rappresentante sia stato scelto come figura di riferimento per il partito provinciale. Siamo certi che Francesco Piacente saprà intraprendere un percorso di virtuoso rinnovamento, anche per via della ritrovata unità intorno alla sua figura. Siamo fermamente convinti che di questo importante incarico potrà giovarne l’intera comunità di Capistrello.” Sono queste le parole di Edoardo Gianluca Picozzi, segretario del PD di Capistrello, in merito all’elezione di Francesco Piacente a segretario provinciale del partito.

“Nel periodo in cui il PD ed il suo gruppo dirigente è stato alla guida del comune di Capistrello, abbiamo condiviso il lavoro di risanamento dell’unico comune dissestato d’Abruzzo in cui il neo segretario provinciale, da assessore al bilancio, è stato impegnato in prima linea.” 
“Facciamo un grosso in bocca al lupo a Francesco –  ha detto Picozzi – con la consapevolezza che sarà in grado di dare un nuovo impulso alla politica provinciale, anche potendo contare su un gruppo dirigente locale quanto mai solido e collaborativo. Questo risultato, di cui gioisce l’intero PD di Capistrello, è la dimostrazione che abbiamo intrapreso la strada giusta e che le nostre scelte, sempre democratiche e condivise sono state corrette.
Un saluto doveroso va al Segretario provinciale uscente Mario Mazzetti, persona per bene e leale che nei momenti di difficoltà non ci ha mai fatto mancare il suo supporto.”

Dopo l’augurio a Piacente, Picozzi annuncia che non si ricandiderà a capo della segreteria cittadina.

“Altra tappa verso il cambiamento è il rinnovo degli organismi locali. Pur ringraziando il circolo di Capistrello che mi ha invitato ad andare avanti, sento il dovere di lasciare spazio ad altri tenendo fede a quanto ho sempre predicato e praticato. I ruoli politici, a mio avviso, non devono mai essere ad appannaggio esclusivo del singolo ma devono essere quanto più condivisi con il gruppo. In passato ho voluto rinunciare ad assumere ruoli negli organismi sovracomunali di partito per lasciare spazio ai giovani, con alterne fortune legate per lo più alla personalità delle individualità sulle quali ho voluto puntare; ora ritengo sia giusto un avvicendamento alla giuda del circolo di Capistrello, soprattutto perché le persone di spessore in grado di svolgere il ruolo e anzi di migliorare il mio operato non mancano di certo.”

“Sarò ben felice di collaborare con il nuovo Segretario nel rispetto dei rinnovati ruoli – ha concluso Picozzi – con la stessa lealtà che mi è stata dedicata durante il mio mandato e rimango a disposizione del partito per i nuovi assetti che si andranno a delineare. Molto presto, prima di quanto pensavamo, avremo nuove obiettivi da raggiungere per il bene della comunità.”

 

Redazione Il Faro 24

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24