FROSINONE, SASSAIOLA CONTRO STUDENTI CINESI A CAUSA DEL CORONAVIRUS


 

Un episodio di intolleranza, discriminazione e di vera e propria psicosi nei confronti di alcuni studenti cinesi, si è verificato oggi, presso l’Accademia delle Belle Arti di Frosinone, a causa di una giovane studentessa, che dopo essere tornata dalla Cina, è stata colpita da una febbre che si ipotizzava essere causata dal Coronavirus.(il test è risultato negativo n.d.r.) Il gruppo degli universitari cinesi , di cui la ragazza faceva parte, è stato colpito da una vera e propria sassaiola messa in atto da colleghi italiani. “E’ un episodio gravissimo, senza precedenti, un’autentica vergogna – commenta il presidente del Consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini -. Mi auguro che gli autori di questa follia possano essere perseguiti dalla giustizia e si rendano conto dell’assurdità che hanno commesso, nella speranza che vogliano pentirsi e chiedere scusa”. Invece in Piemonte, Un’altra  giovane cinese che da Cuneo stava viaggiando a bordo di un autobus verso Torino è stata fatta sentire non gradita, e così spinta a scendere a terra. La ragazza, che non avrebbe una buona padronanza dell’italiano, non ha sporto denuncia ma lo ha riferito alla comunità cinese. Il fatto, avvenuto nei giorni scorsi, è emerso in occasione di un pranzo che il sindaco Chiara Appendino ha consumato in un ristorante cinese di Torino.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti

Avatar