GIOVANE MAMMA 26ENNE SI SUICIDA INSIEME AL FIGLIO PICCOLO LANCIANDOSI DA UN CAVALCAVIA


La sensibilità umana a volte può essere deleteria. Quando si precipita nel baratro non sempre si ha la capacità di reagire, soprattutto se non abbiamo a fianco le persone giuste in grado di tirarci su di morale.Probabilmente è quello che è capitato a Tonisha Lashay Barker giovane madre di 26 anni che viveva nella contea di Madison nel Tenesse (Stati Uniti). La donna era caduta in uno stato di forte depressione in seguito al licenziamento subito lo scorso mese ed ha deciso di farla finita. Prestava servizio presso un centro di test Covid. Non ha accettato questa situazione forse anche perché aveva timore di non riuscire a soddisfare le esigenze del suo figlioletto di appena 21 mesi.Per questo con il suo piccolo tra le braccia si è buttata da un cavalcavia e si è tolta la vita. Un gesto a quanto pare premeditato visto che pochi istanti prima aveva tentato di speronare una pompa di una stazione di servizio con la sua automobile. Non essendoci riuscita, è scesa dal veicolo e ha portato a termine il suo piano.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti

Avatar