IL LICEO CROCE IN RICORDO DI CROCE A 70 ANNI DALLA MORTE

BENEDETTO CROCE TRA LETTERATURA,STORIA E FILOSOFIA

Avezzano, 22 novembre 2022:Una mattinata intensa per gli studenti e i docenti del Liceo “Benedetto Croce” che  hanno ricordato con un evento ricco di ospiti, interventi e spunti di riflessione, la figura poliedrica di Benedetto Croce, filosofo, storico, politico, letterato, uno dei maggiori intellettuali europei del Novecento, al quale il  Liceo è intitolato.

Tanti gli ospiti di eccezione presenti all’evento.

 Sono intervenuti infatti gli ex Dirigenti Scolastici dell’ istituto, prof. Francesco Gizzi e prof.ssa Rossella Rodorigo, il sindaco di Pescasseroli, Dott. Giuseppe Sipari, il responsabile del “Premio Croce”, Dott. Pasquale D’Alberto, il prof. Edoardo Puglielli, docente presso l’Università degli Studi dell’Aquila, e la prof.ssa Gigliola Ciaccia, ex vice-preside del  Liceo.

Hanno partecipato alla manifestazione anche i docenti della  scuola con degli interventi personali volti ad analizzare le molteplici sfumature della vita intellettuale e affettiva di Benedetto Croce: la prof.ssa Teresa D’Amore, la prof.ssa Liberata Sgammotta, la prof.ssa Stefania Di Carlo, il prof. Devid Roselli e il prof. Marco Pericoli che ha coordinato l’evento.

Dal ricco quadro degli interventi è emerso un ritratto completo ed esaustivo di Benedetto Croce: la sua breve esperienza come Ministro della Pubblica Istruzione durante il quinto governo di Giolitti, il suo costante impegno nelle istituzioni, l’evoluzione delle posizioni dell’intellettuale nei confronti del regime fascista e quel legame profondo e viscerale con la sua amata Terra, l’Abruzzo, e la sua cittadina natale, Pescasseroli.

Interessante l’excursus sulla storia dell’intitolazione della  scuola a Benedetto Croce e sull’evoluzione del  Liceo negli anni. Si è poi messo in risalto l’impegno della comunità educante nel promuovere e aderire alle numerose attività culturali dedicate all’intellettuale abruzzese, fra cui il prestigioso “Premio Croce” che vede gli studenti coinvolti soprattutto nel lavoro delle numerose giurie popolari.

Emozionante la visita virtuale, con un contributo video, nel Palazzo Sipari (Pescasseroli) dove nacque Benedetto Croce.

Un ringraziamento a tutti coloro che sono intervenuti, agli studenti delle classi quinte che hanno partecipato alla manifestazione, al  DS, prof. Attilio D’Onofrio, presente all’evento, e a tutto il suo Staff (prof.sse Ciccarelli, Doganieri, Gallese) per il costante supporto.

“Quando non c’è bisogno solo di intelligenza versatile ma anche di volontà ferma e di persistenza e resistenza, io mi sono detto a voce alta: TU SEI ABRUZZESE!” (Benedetto Croce)

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24