Il Paterno ne fa 5 alla Virtus e si avvicina alla vetta


Il Paterno dopo la sosta forzata entra in campo con la grinta di chi non ci sta a perdere ancora punti per strada. La gara contro la Virtus Teramo è avvincente con sette gol totali, finita 5-2 per i marsicani e che se fosse terminata con un risultato rugbistico nessuno si sarebbe scandalizzato.

Parte subito forte il Paterno, Puglia et voilà doppio passo e se ne va, si accentra, tira con il sinistro ma la palla sorvola la traversa e siamo al secondo minuto.

Passano altri 4 minuti ed Aquino intercetta palla, avanza e con un bolide da fuori area la butta dentro per l’1 a 0′
Palla al centro e la Virtus ci prova subito ma Di Egidio sciupa malamente da due passi.

Ancora in azione la Virtus al 20esimo con Marziani che tira ma il portiere Serpietri para!
La Virtus non pareggia e il Paterno raddoppia: il veloce Di Ruocco riceve palla sulla sinistra, entra in area e insacca Bruno con un diagonale basso.

Si gioca botta e risposta, ma con il Paterno che non concretizza due ottime azione, prima con Puglia poi con Aquino.

Passiamo alla ripresa, dove i nerazzurri partono ancora forte: tre minuti e Bruno salva su Aquino. Ancora al sesto un difensore della Virtus salva sulla linea un pallonetto di Di Ruocco con portiere ormai battuto.
Al minuto 14 è la virtus che con Di Egidio va vicina al gol ma il tiro finisce di poco a lato.

Al 19 esimo la partita torna in discussiome per un episodio dubbio dove D’Amico nelll’intento di rinviare colpisce palla ed avversario: per l arbitro è rigore e Cini dal dischetto non sbaglia.

Ma il Paterno non ci sta e in una ripartenza veloce Di Ruocco serve Puglia che davanti al portiere questa volta non sbaglia: 3 a 1!
In seguito Pallitti ruba palla al limite a De Iorio e tira ma l’attento portiere del Paterno devia in angolo; siamo al 23esimo.
28esimo c’è un cross dal fondo, la palla attraversa tutta l’area del Paterno e arriva sul piede di Di Egidio che, freddo, con un gran tiro non sbaglia: 3a2 e partita ancora riaperta.
Esce l’infortunato Bolzan ed entra Kras.
Siamo al 32′ e propio Kras approfitta di una bella azione del Paterno ed insacca per il 4a2.
Al 39 esimo bella azione di Paris Vinicio sulla sinistra che mette la palla in mezzo, i difensori della Virtus guardano immobili e Leccese non sbaglia: 5a2.
Poi Paris viene espulso perdal proteste ed il matchproblema termina 5a2. Bella partita dove la squadra marsicana gioca, si diverte e fa divertire anche se con qualche batticuore visto che la difesa ancora incappa in qualche incertezza di troppo. Ora le due di testa distano solamente 6 punti, il sogno Paterno può continuare

Paterno:
Serpietri, Di Rocco, De Iorio, Vitale, Di Stefano, D’Amico, Puglia, Albertazzi, Aquino, Bolzan, Di Ruocco.
A disp Parente, Tibaldi, Kras, Scatena, Paris, laurenzi, Leccese.

Virtus Teramo:
Bruno, Marziani, Bucciarelli, Micolucci, Di Marco, Di Francesco, Cini, Aureli, Zaccaria, Di Egidio, Maranella.
A disp Gaddini, Di Marzio, Di Sante, Ordini, Adorante, Pallitti.

Le immagini di Antenna 2:

Lamberto Pascucci

 

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24