Il Paterno porta la Coppa nella Marsica per la prima volta (sintesi, interviste e foto più belle)


Il Comunale di Ortona si è tinto di nerazzurro: la Coppa Italia di Eccellenza abruzzese va ai marsicani.

Dopo una gara di altissimo livello, giocata a viso aperto e piena di occasioni, il Paterno è riuscito con un gol nei tempi supplementari a vincere per 1 a 0 sul Martinsicuro e ad aggiudicarsi l’ambito trofeo.

La vittoria consacra mister Lucarelli che adesso, sulle ali dell’entusiasmo, cercherà di staccare le pretendenti nella corsa al campionato. Caso ha voluto che ad affrontarsi in questa finale fossero proprio due tra le tre capoliste (insieme al Francavilla), anche se il Martinsicuro registra al momento una partita in meno.pat

Saranno i marsicani di mister Lucarelli, dunque, ad accedere alla fase interregionale e nel primo turno saranno opposti al Macchia di Isernia, che ha vinto la coppa domenica scorsa battendo il Vastogirardi per 2-0.

Lucarelli ha schierato la sua formazione migliore, a trazione offensiva, con Aquino e Leccese davanti e Puglia e Di Ruocco sugli esterni. Le emozioni non si sono fatte attendere:

Nei primi minuti grande protagonista il campano Di Ruocco, al 4’ per un sospetto atterramento a suo danno in area di rigore giudicato regolare dall’arbitro e all’8′ per un gol annullatogli a causa di un fuorigioco molto sospetto.

Il Martinsicuro ci prova all’11’ con Picciola che calcio di poco a lato; il Paterno, però, si rende pericoloso al 14’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Di Ruocco batte per Alessandroni che, di testa, sfiora il vantaggio. La risposta ospite arriva al 27’, Picciola spaventa la retroguardia nerazzurra; il primo tempo si conclude con un’occasione ghiotta per Leccese.

Nella ripresa sono sempre i ragazzi di mister Lucarelli a condurre la gara ed infatti all’11′ il tentativo di Puglia viene deviato da un difensore ospite, Leccese recupera la palla ma calcia alto. Al 13’ è il vibratiano Ruzzer a provarci ma Parente si fa trovare pronto tra i pali, i nerazzurri rispondono con Albertazzi (che ci prova dalla distanza) e Di Ruocco; al 42’ Maio prova a portare in vantaggio i suoi ma Parente blocca il tentativo. Al 45’ è ancora il Paterno a mostrarsi incisivo con Aquino che sfiora, di poco, la rete.

Dopo novanta minuti conclusi a reti bianche, il primo tempo supplementare – complice anche la stanchezza – non regala grosse emozioni: il Martinsicuro ci prova con una punizione dal limite ed il Paterno risponde con Di Ruocco prima e Leccese e qualche minuto più tardi. Sempre su punizione è il nerazzurro Paris a provare a cambiare la storia della gara, senza esito.

Nel secondo tempo supplementare il Paterno trova il gol della vittoria, Di Ruocco recupera palla sull’esterno e crossa alla perfezione per la testa di Leccese che non lascia scampo all’estremo del Martinsicuro.

staff patE’ grande festa per i nerazzurri che portano a casa il trofeo più importante della loro storia calcistica. Uno dei due obiettivi dichiarati ad inizio stagione dalla società è andato in porto, adesso bisognerà non abbassare la guardia e, sulle ali dell’entusiasmo, dimostrare di essere la squadra più forte del campionato e regalare ai propri tifosi quel sogno che è la vittoria del campionato.

Onore e merito al presidente nerazzurro Angelo Di Gregorio che dopo anni di sacrifici raccoglie finalmente i primi frutti. In serata giocatori, dirigenti e persone vicine al Paterno si sono recati a cena presso il ristorante “Il Grappino” per festeggiare con la grande coppa.

Adesso però è tempo di pensare al campionato: domenica infatti Martinsicuro e Francavilla sono attesi da due impegni non proprio facili, rispettivamente con Angolana e Nerostellati. Mister Di Fabio dovrà trovare il modo per motivare nell’immediato una squadra a terra dopo questa sconfitta, mentre il Francavilla del neo-tecnico Gelsi dovrà accelerare nell’apprendere le idee di gioco del suo nuovo tecnico.

Il Paterno attenderà in casa propria il Montorio, penultimo e in piena lotta per la retrocessione. Impegno sicuramente da non sottovalutare, in cui probabilmente il tecnico marsicano farà riposare alcuni degli eroi di Ortona.

Complimenti al Paterno, complimenti alla società, allo staff ed ai calciatori che, finalmente, hanno portato la grande Coppa nella Marsica.

La sintesi della gara e le interviste post-partita ai due tecnici, realizzate dai colleghi di Rete 8:

 

Una raccolta delle foto più belle della giornata di ieri:

paterno 16 paterno8 paterno13

paterno paterno1 paterno2 paterno3 paterno4 paterno5 paterno6 paterno7 paterno9 paterno10 paterno11 paterno12 paterno14

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24