Il Paterno vince ma non basta, la Vastese va diritta in serie D


Paterno Francavilla (18)

Città Sant’Angelo. 3 punti in più rispetto allo scorso anno, miglior attacco e miglior difesa (67-23) in coabitazione con la Vastese, + 9 dalla terza in classifica. Una stagione stupenda che però condanna per il secondo anno consecutivo ilPaterno al secondo posto. Con 4 gol i ragazzi di mister Iodice liquidano la pratica Renato Curi Angolana, ma ad andare in Serie D è la Vastese di mister Colavitto che vince per 3 a 1 ad Atessa e spedisce la Val Di Sangro nel campionato di Promozione.

Pensare che per un tempo i marsicani erano virtualmente in Serie D, perché ad Atessa il punteggio era fermo sull’1 a 1. A nulla quindi è servita la meravigliosa rovesciata di Lorenzo Carosone (che ha portato in vantaggio il Paterno), così come la doppietta di Vinicio Paris ed il gol dal dischetto di Stefano Miccichè, il suo 18mo sigillo che gli è valso la vittoria della Classifica Marcatori, lasciando il suo ex compagno Pendenza a – 1.

Stefano Miccichè

La Vastese torna in Serie D, piazza che merita per la società, per il tifo e per il calore che la città di Vasto trasmette ai suoi ragazzi quando giocano a calcio. Il Paterno, per il secondo anno consecutivo, dovrà giocarsi i play-off. Lo scorso anno furono il Serpentrara e la terna arbitrale ad eliminare i marsicani dalla corsa alla Serie D, quest’anno i nerazzurri hanno tutte le carte in regola per ben figurare e provare a raggiungere il traguardo passando per la via secondaria.

D.D.N.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24