IL SENATORE PAOLO ARRIGONI (NOI CON SALVINI) A CELANO


 

CELANO.  Occupazione, emigranti, rilancio della marsica e zone interne dell’Abruzzo. sono stati alcuni dei temi che il senatore Paolo Arrigoni del movimento Noi Con Salvini ha affrontato nel corso della sua visita a Celano, ospite del circolo cittadino. Arrigoni che è stato voluto da Matteo Salvini come coordinatore regionale in Abruzzo ha partecipato ad un incontro che si è svolto nella sala conferenze dell’hotel Le Gole. Il parlamentare sta lavorando da tempo per conoscere a fondo le varie realtà locali della nostra terra. “Il nostro movimento si batte da tempo per un Italia migliore”, ha spiegato, “ la lega Nord con Salvini e quindi il movimento che porta il suo nome, vuole che ogni territorio venga amministrato seriamente, in modo nuovo rispetto alla politica clientelare che purtroppo ha fatto e fa da cornice a tante realtà soprattutto del centro sud. Come gruppo politico puntiamo ad una riduzione drastica della tassazione”, ha spiegato il parlamentare, 2 pagare tutti per pagare meno con un imposta questa è la nostra idea”. Il senatore del carroccio ha anche toccato punti molto importanti anche per la nostra zone, come quello dell’occupazione e del fenomeno dei clandestini.

 

“ Oggi in Italia abbiamo tantissimi extracomunitari”, ha detto, “ certo chi scappa dalle guerre devono essere accolti, ma chi emigra solo per ragioni economiche no, in quanto nel nostro Paese abbiamo un tasso di disoccupazione altissimo, aldilà di quello che dice il presidente del consiglio Matteo Renzi, e nel sud il fenomeno è ancora più grave”. Arrigoni è il senatore che all’indomani del sequestro della discarica di san Marcello a Celano ha presentato un interrogazione alla commissione sulle ecomafie su questa questione. “ Mi rendo conto che la zona è a forte vocazione agricola e una notizia del genere ha arrecato o potrebbe arrecare danni seri”, ha detto, “ mi auguro che dai carotaggi e controlli del NOE (carabinieri nucleo ambientale), non venga fuori nulla, ma noi che rappresentiamo tutti i cittadini non possiamo nascondere la testa sotto la sabbia, c’è bisogno di chiarezza per la salute della gente”. Il parlamentare ha anche evidenziato le tante criticità che penalizzano soprattutto le zone interne dell’Abruzzo come ad esempio la rete ferroviaria che unisce Pescara a Roma considerata a dir poco obsoleta e le autostrade troppo costose.

“In Abruzzo e nella marsica vogliamo portare la nostra esperienza di amministratori e voglia di far crescere il territorio”, ha detto, “sono certo che ce la potremmo fare, sarà difficile ma noi abbiamo voglia e determinazione nel portare avanti il nostro obiettivo”.  Con Arrigoni sono stati presenti anche il coordinatore del circolo celanese Federico Felli e Davide Traini componente del coordinamento regionale. Tante le domande che i presenti hanno rivolto al senatore, in molti hanno evidenziato come il territorio ad oggi soffra di una disattenzione e distanza proprio della politica locale e nazionale dai problemi reali della gente.

IMG-20160318-WA0002 IMG-20160318-WA0003 IMG-20160318-WA0004

 

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24