Incendi in Abruzzo, i cittadini sono stremati: la lettera di una ragazza al Faro24


L’Abruzzo va in fumo, i cittadini sono stremati, la politica ed i media nazionali sono completamente assenti. Il quadro di quanto sta accadendo nella nostra Regione da dieci giorni è questo ed evidenzia quanto l’Abruzzo conti meno del “due di spade con briscola a bastoni.” Nei tg nazionali si parla di tutto, ma proprio tutto, per i boschi distrutti e gli animali carbonizzati delle nostre aree protette, però, non c’è spazio. Nemmeno per i cittadini che respirano cenere da giorni e vedono i luoghi della propria infanzia sparire tra il rosso delle fiamme.

Al Faro24 è arrivata una lettera di una ragazza che manifesta il proprio disappunto:

 

Salve,ormai sono 10 giorni che il fuoco non ci abbandona… non ce la facciamo più, gli aerei gli elicotteri non riescono a spegnere questo mostro che sta divorando di tutto e di più. Vedo volontari, vigili del fuoco, persone comuni ormai allo stremo delle forze e lo stato non si è degnato neanche di darci una parola di conforto. Non so se dietro tutto questo ci sia una matrice criminale… certamente non è un solo piromane a fare tutto ciò, vi chiedo vivamente per quello che potete di divulgare il più possibile questa situazione perché non si sopporta più respirare quest’aria che un tempo era apprezzata anche dai tanti turisti. Le istituzioni ci hanno abbandonato. L’Abruzzo forte e gentile non ce la fa più… una Regione già provata dal terremoto del 2009 e dalla tragica slavina di Rigopiano.

 

Redazione il Faro24

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24