L’AQUILA, CONSEGNATO AD ANTONIO IOVINE IL ZIRÈ D’ORO


 

“Premi L’Aquila Edizione 2017” ha insignito del prestigioso premio “Zirè d’Oro” il dirigente della Protezione Civile regionale, Antonio Iovine, quale personaggio dell’anno delle Istituzioni per l’impegno e la passione profusi nell’ambito dell’assistenza alle popolazioni colpite dai gravi eventi sismici.

I Premi L’Aquila “Zirè d’oro” sono intitolati ad Angelo Narducci, Direttore storico di Avvenire, Poeta, Parlamentare Europeo nella prima legislatura. I Premi si dividono in due settori: il primo dedicato ai Personaggi dell’anno, il secondo ai vincitori del Concorso letterario in lingua e in dialetto.
Venerdì 17 novembre alle ore 17,00, presso l’Auditorium Sericchi, c’è stata la cerimonia conclusiva della diciassettesima edizione relativa all’anno 2017 dell’importante manifestazione che riceve il fondamentale apporto della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia de L’Aquila e che si protrae ormai da decenni.

La Speciale Commissione dei premi, composta dallo staff dell’Istituto di Abruzzesistica e Dialettologia, coordinato dal giornalista Mario Narducci, tra gli altri ha premiato il Dott.  Iovino quale personaggio dell’anno delle Istituzioni in qualità di dirigente della Protezione Civile regionale “per l’impegno e la passione profusi nell’ambito dell’assistenza alle popolazioni colpite dai gravi eventi sismici”.

La Regione Abruzzo a seguito del sisma del 24 agosto 2016 ha cercato di dare una pronta risposta alle popolazioni colpite istituendo con la DGR 555/2016 un’apposita struttura emergenziale, il Centro Operativo Regionale che ha messo in campo tutte le azioni per il superamento della prima fase emergenziale e coordinato tutta la fase post emergenziale a supporto degli Enti locali.

Con DGR n. 23/2017 il Dott. Antonio è stato nominato Coordinatore della struttura che prosegue nella sua attività fino alla durata dello stato di emergenza. Attualmente il COR assiste oltre 5.000 cittadini ospitati sia nelle strutture alberghiere sia con l’erogazione del contributo di autonoma sistemazione. Inoltre cura lo smaltimento delle macerie nei comuni abruzzesi maggiormente colpiti, la costruzione di strutture abitative di emergenza per le popolazioni e per le aziende agricole, gestisce i sopralluoghi e eroga i fondi agli enti locali per far fronte alle spese di messa in sicurezza degli edifici danneggiati e ogni altra attività atta al superamento di questa grave fase emergenziale.

Nel suo intervento di ringraziamento, il dott. Antonio Iovino ha dedicato il premio agli instancabili collaboratori, ai sindaci dei comuni colpiti e ai meravigliosi volontari della Protezione Civile della Regione Abruzzo.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24