L’Avezzano ingrana: Dos Santos stende l’Agnonese


I biancoverdi di Giampaolo conquistano la seconda vittoria consecutiva. Mattatore del match Mateus Dos Santos, autore di una doppietta. Brividi nel finale con il gol molisano di Margarita.

L’Avezzano ingrana. Così come Mateus Dos Santos, il grande colpo di mercato dell’estate biancoverde che sembra aver recuperato forma e smalto dei giorni migliori. Al Dei Marsi, i marsicani conquistano la seconda vittoria consecutiva (la prima davanti ai propri tifosi) battendo per 2 a 1 l’Olympia Agnonese grazie alla doppietta del bomber brasiliano. Per i molisani, in dieci dal 40′ del primo tempo a causa dell’espulsione di Corbo, gol della bandiera siglato da Daniel Margarita nel recupero di un match dominato, per larghi tratti, dai padroni di casa.

IL ROSSO A CORBO SPEZZA LA NOIA – Primo tempo “soporifero” tra due squadre in cerca di riscatto. L’Avezzano è caccia della prima gioia interna dopo la vittoria di Monte San Giusto, l’Agnonese vuole spezzare la serie di tre sconfitte consecutive. Giampaolo conferma il 4-3-1-2 con Cerone alle spalle del duo offensivo Dos Santos-Pellecchia; Bucci schiera un 4-3-3, con l’ex (fischiatissimo) Cassese al centro della difesa e il tridente d’attacco composto da Santoro e Nyanc a supporto della punta Barbosa. Si assiste ad una partita noiosa in cui sono i biancoverdi ad avere due occasioni con Pellecchia al 10′ (conclusione respinta sulla linea di porta) e Bianciardi al 20′ (colpo di testa alto sopra la traversa). Al 40′ l’episodio della svolta: un intervento scomposto su Bianciardi costa l’espulsione a Corbi che lascia i suoi in inferiorità numerica. Sette minuti dopo Dos Santos potrebbe regalare il vantaggio all’Avezzano ma la sua conclusione a porta vuota viene respinta da un difensore ospite.

BRANICKI ENTRA ED ILLUMINA – I secondi quarantacinque minuti di gioco si aprono con l’ingresso di Branicki al posto di Besana. Formazione ridisegnata in un 3-4-1-2, con D’Eramo e Pellecchia esterni di centrocampo e Cerone dietro Dos Santos e Branicki. Il polacco è in giornata da “Re Mida” e il primo pallone che tocca lo trasforma in oro: palla deliziosa per Dos Santos che di sinistro trafigge Faiella. Dopo 120 secondi di gioco, i biancoverdi riescono a scardinare la retroguardia molisani e si inizia a vedere, finalmente, un bel calcio. Al 13′ altra occasione per Dos Santos che spreca un assist al bacio di Cerone calciando alto. Un minuto più tardi, però, la premiata ditta si rifà con un cross preciso del centrocampista che “Dos” finalizza di testa. Partita in ghiaccio che ai biancoverdi rischia di sfuggire solo al 46′ quando Margarita beffa su punizione Lombardi (in campo al posto di Fanti). 

INIZIA LA RISALITA, OCCHIO AI TRANELLI – Seconda vittoria di fila per l’Avezzano che sale al nono posto in classifica a quota 9 punti. Per i biancoverdi le buone notizie arrivano, però, soprattutto dalle condizioni in crescita di Dos Santos, Branicki e Cerone, i tre giocatori fondamentali nello scacchiere di Giampaolo. Domenica prossima ci sarà l’insidiosa trasferta di Fabriano

Tabellino

Avezzano – Olympia Agnonese 2-1

Marcatori: Dos Santos (A) al 2’st e al 14’st, Margarita (O) al 46’st

Avezzano: Fanti (1’st Lombardi), Besana (1’st Branicki), Lombardo, Persia, Menna, Sbardella, Pellecchia (39’st Pollino), Bianciardi (32’t Cezsay), Dos Santos (33’st Acatullo), Cerone, D’Eramo.

Olympia Agnonese: Faiella, Corbo, Litterio, Agnello (46’st Luparini), Cassese, Frabotta, Nyanc (6’st Ciotoli), D’Aversa, Barbosa (1’st Pejec), Di Lollo, Santoro (19’st Margarita).

Arbitro: Claudio Campobasso di Formia (LT)

Assistenti: Voytyuk di Ancona – Cordella di Pesaro

Ammoniti: Pejec (O) al 37’st, Margarita (O) al 42’st

Espulsi: Corbo (O) al 40’pt

 

Luca Pulsoni

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24