Allerta maltempo: piogge, nevicate e imminente ondata di freddo intenso?


Allerta Meteo. Nel corso della giornata giovedì (odierna) e di venerdì, il peggioramento delle condizioni meteorologiche si intensificherà, a causa dell’ingresso della parte più intensa di una perturbazione nord-atlantica, che darà luogo a un vortice di bassa pressione sul Golfo Ligure, la cui rotazione ciclonica nel nostro emisfero, essendo antioraria, richiamerà tiepide correnti di Libeccio, le quali favoriranno piogge ed episodi di gelicidio (freezing rain, ossia pioggia gelata).
Tutto per via dell’aria fredda e pesante affluita nei giorni passati, la quale crea un cuscino nelle aree vallive, sul quale le umide e tiepide correnti calamitate dal sistema perturbato, verranno a scorrere al di sopra, non riuscendo opportunamente a raffreddare la colonnina d’aria per la loro scarsa intensità, perciò il cuscino freddo inizialmente non si sfalderà e, nei bassi strati, pioverà anche a temperature al di sotto dello zero, merito degli strati più miti posti al di sopra dell’agglomerato d’aria fredda, che momentaneamente scioglieranno i fiocchi di neve, prima che possano raggiungere quote più basse. Tuttavia, già nel corso delle ore pomeridiane di venerdì, i venti da sud-ovest subiranno un ulteriore rinforzo e il cuscino freddo svanirà, facendo rialzare temporaneamente le temperature massime anche nelle vallate o ad esempio nella nostra conca del Fucino, di conseguenza, l’intensa perturbazione, potrebbe dare luogo a rovesci di pioggia o temporali, localmente anche di forte intensità. Allorché il vortice depressionario si sposterà verso sud e successivamente verso sud-est, esso risucchierà una massa d’aria fredda di origine artico-marittima, in discesa dalla Groenlandia, facendo sì che la neve torni ad imbiancare quote molto basse nelle nostre aree appenniniche, specie nel nostro entroterra abruzzese, sul quale dalla serata di venerdì, nevicherà a tratti anche abbondantemente. I venti molto freddi di Maestrale, si faranno più forti e nella notte e nella giornata di sabato giungerà un temporaneo miglioramento, ma con un brusco abbassamento delle temperature sia massime che minime.
L’Anticiclone delle Azzorre che si spingerà verso le aree marittime del Circolo Polare Artico, farà sì una massa d’aria gelida di matrice artica-continentale venga ad affluire sulla nostra penisola, dando vigore all’area depressionaria che di conseguenza si formerà sul Tirreno centro-meridionale, poiché essa devierà la sua traiettoria, entrando dalla Valle del Rodano, le condizioni ideali per le quali possa nevicare copiosamente e fino a quote molto basse sulla Marsica. 
Vi ringrazio per la cortesissima attenzione.
Riccardo Cicchetti
Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24