Home | Abruzzo | L'Aquila | Marruvium e Plus Ultra di giustezza, poker Canistro

Marruvium e Plus Ultra di giustezza, poker Canistro


Dopo un anomalo turno spezzatino il girone B di seconda categoria vede ancora in testa alla classifica il Marruvium di mister Prosia. Abbiamo già parlato ieri dell’Atletico che ha rotto l’incantesimo Pallozzi imponendosi per due a zero con i gol di Sabatini e Di Fabio. Ieri mattina, invece, prestazione convincente del Canistro, impeccabile negli impegni casalinghi. Quattro a zero il risultato finale ai danni di un malconcio Capestrano. Apre le marcature Sammarone su calcio piazzato dal limite a metà primo tempo, poi Iodice, prima del riposo, con uno stacco di testa imperioso raddoppia. Nella ripresa il solito Vitale mette il punto esclamativo sul match dopo una serpentina in area. Mariani cala il poker. Ormai la squadra di mister Cesareo è una realtà di questo campionato, come dimostrano i 15 punti ottenuti finora. Perde terreno il Deportivo Luco battuto a domicilio dal Plus Ultra di Paravani. Prima frazione in mano agli ospiti che sbloccano il match grazie ad un rigore guadagnato e trasformato da Ippoliti. Quest’ultimo già pericoloso poco prima con un colpo di testa angolato sventato dal portiere di casa. Ripresa di marca luchese che costringe gli ospiti ad indietreggiare e soffrire. Gli infortuni di Lancia e Leone per il Plus Ul tra complicano le cose, ma Paravani è reattivo ad evitare il pari dopo un liscio generale della difesa. Il Depor cerca il gol disperatamente ed il Plus Ultra si affida alle ripartenza. Il grande forcing dei padroni di casa non si concretizza e gli ospiti, sempre in contropiede, colpiscono anche un palo. I cinque minuti di recupero non cambiano il finale: il Plus Ultra rimane appaiato in coabitazione con l’Atletico in seconda posizione. Risultato identico per il Marruvium capolista che supera in trasferta il Castronovo per zero a uno. È Di Benedetto con un colpo di testa da calcio d’angolo a regalare l’importante vittoria esterna. Partita non entusiasmante sotto il profilo dello spettacolo con Castronovo che regge abbastanza bene l’urto, senza tuttavia creando grossi pericoli. Tutta altra musica nell’incontro tra Lo Schioppo e Collarmele. Tre a zero il risultato finale in favore dei padroni di casa, finalmente usciti dall’impasse iniziale. Prima frazione molto combattuta con gli ospiti vicini al vantaggio con un paio di occasioni sciupate malamente. Prima del break sul rinvio del portiere di casa, Gismondi, con una sponda di testa libera Guidone per il vantaggio. Momento d’oro per l’attaccante che ad inizio ripresa si trasforma anche in assist man e ricambia il favore a Gismondi per il due a zero. A quel punto subentra un pò di nervosismo con gli ospiti che non riescono a riaprire la contesa, capitolando definitivamente al gol di Tancredi. Pirotecnico pareggio tra San Giuseppe Caruscino ed Ortigia. Tre pari il verdetto finale. La prestazione monstre di Bisegna, autore di una tripletta, non basta per i padroni di casa. Proprio le marcature di Bisegna stavano regalando un prestigioso successo al Caruscino, ma Berardini rovina i piani e salva un’Ortigia che ha smarrito un pò di fiducia e convinzione. Alessandro Mariani In foto una fase del match tra Canistro e Capestrano, terminata quattro a zero per i padroni di casa

Commenti Facebook

Potrebbe interessarti:

APPROVATA ALL’UNANIMITA’ LA RISOLUZIONE M5S PER INTERROMPERE GLI ESPERIMENTI SOX

Approvata all’unanimità in commissione attività produttive regionale la risoluzione del M5S che chiede il blocco …