Meteo. Al passaggio di una prima perturbazione autunnale ne segue un’altra più temporalesca. Quanto durerà?


Meteo. Un’area anticiclonica di matrice azzorriana ha raggiunto l’Islanda e, in questo modo, nonostante un lieve miglioramento, dopo il passaggio di una perturbazione autunnale ne seguirà un’altra avente la stessa origine nord-atlantica. Il fronte perturbato che darà luogo a nevicate sulle Alpi, dalla giornata di mercoledì alla giornata di giovedì si muoverà rapidamente verso sud-est. In questo modo favorirà annuvolamenti composti da cumulonembi e nembostrati e ad essi saranno associati piogge e temporali sulle regioni del Nord Italia, su Toscana e Sardegna fino al Centro e al Centro-Sud entro giovedì. Sulle regioni centrali e tirreniche i temporali potrebbero localmente presentare anche forte intensità. Dal settore nord-occidentale dell’Abruzzo il sistema perturbato a carattere freddo incrementerà nuvole nembostrati e voluminosi cumulonembi autunnali, in segno preminente di maltempo o di rapidi e forti rovesci di pioggia anche a carattere temporalesco, dalla Marsica al resto dell’entroterra fin verso le coste. Le correnti d’aria saranno dapprima più miti e umide dai quadranti meridionali, successivamente da nord/nord-est (o dai quadranti settentrionali) accelerate dal moto discensionale esterno delle celle temporalesche. I temporali notturni e del primo mattino, complici anche di un ulteriore abbassamento delle temperature, lasceranno subito dopo spazio ad una spiccata variabilità che durerà fino al fine fine settimana attraverso un’alternanza tra Sole, nubi significative e rovesci di pioggia coadiuvati dal vortice di bassa pressione come conseguenza ereditaria della perturbazione che, grazie all’ingresso di aria moderatamente fredda di origine artico-marittima dall’Europa centro-settentrionale, farà nevicare anche sull’Appennino fino a quote medio-alte.

Grazie e al prossimo aggiornamento meteo.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.