Meteo. Caldo ma ancora con la “minaccia” dei temporali di calore. Domenica e lunedì splenderà il sole


Meteo. Una serie di celle temporalesche si sono generate sulle nostre zone interne appenniniche a causa dell’ascesa delle termiche, zone ascensionali interne nate dal forte riscaldamento delle montagne che, essendo rocciose, si riscaldano maggiormente rispetto alle colline, alle pianure o alle aree pianeggianti. I temporali, cosiddetti di calore, non preannunciati anche sul nostro territorio marsicano, stanno dando luogo ad isolati acquazzoni e grandinate nonché a raffiche di vento discensionali che rinfrescheranno moderatamente l’aria. Le infiltrazioni fresche in quota, determinate da una circolazione instabile presente sui Balcani, stanno infatti accentuando un’instabilità più o meno diffusa con a tratti dell’attività elettrica nube-nube e nube-suolo. Ciononostante durate la serata e la notte sarà bel tempo o migliorerà. Orbene, il ritardato rinforzo dell’alta pressione che porterà tempo più o meno stabile e soleggiato da domenica verrà dopo tali brevi temporali localmente anche forti, i quali sono risultati quasi imprevedibili. Per l’appunto, ripeto, il caldo aumenterà tra domenica primo Luglio e l’inizio della prossima settimana e, per qualche giorno, il sole tornerà a primeggiare anche sul settore appenninico, seppure improvvisi temporali siano stati annunciati da un articolo meteo di inizio Giugno riguardo le ipotesi a lungo termine di questa Estate 2018.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.