Meteo. Gelate tardive nella notte. Migliora con temperature miti dal fine settimana


Meteo. Nelle ore notturne della giornata odierna, i venti freddi di Grecale e di Tramontana tenderanno ad attenuarsi, cosicché, non essendoci l’effetto favonico del vento che permette di contenere il calo termico, allo stesso tempo di aumentare la sensazione di freddo percepita (Wind Chill), l’aria molto fredda, più densa o pesante, scivola nei bassi strati, provocando un raffreddamento ulteriore dell’intera colonnina d’aria, ove sia in montagna che a bassa quota, inizia a gelare, a causa delle temperature minime molto basse e al di sotto dello zero; è proprio l’aria artica affluita dai Balcani nelle scorse ore, a consentire questo forte abbassamento della colonnina di mercurio in piena stagione primaverile. Le gelate si placheranno nel corso della giornata di sabato, quando ci sarà un rialzo anche delle temperature minime. Dopo un’alternanza tra nubi e Sole, dovuta alla presenza di una circolazione fredda e instabile, un’area di alta pressione di matrice Subtropicale, a partire da questo fine settimana e per tutto il corso della prossima settimana, inizierà a rinforzarsi, permettendo condizioni meteorologiche stabili e soleggiate, nonché un aumento delle temperature su valori miti primaverili, in particolare sulle regioni settentrionali e centrali, a causa della disposizione dell’anticiclone, mentre al Sud si faranno sentire gli effetti di una circolazione d’aria più fresca. Un peggioramento delle condizioni meteo, che sarebbe responsabile degli annuvolamenti e delle piogge, potrebbe esserci a Pasqua. Ne torneremo a parlare.

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.