Meteo: gelo in Abruzzo. Freddo e neve in arrivo nel fine settimana


Venti freddi da nord-est e alternanza tra nubi e momenti soleggiati fino a martedì. La temporanea cessazione dei venti freddi dai quadranti settentrionali e il cielo sereno, però, hanno successivamente consentito temperature minime bassissime, di stampo prettamente invernale, là dove l’aria gelida in quota, essendo più pesante, è scesa molto rapidamente dai pendii delle montagne, ossia nelle valli o nelle conche appenniniche, facendo registrare dalla rete meteo di “Caput Frigoris”, minime record anche in località montuose poste ad altitudini più alte, per via dell’aria fredda artico-marittima, molto fredda in quota: –9,6°C sul Monte Genzana, -8,6°C a Campo Felice, -8,2°C a Passo Godi, -8,3°C a Rocca di Mezzo, -12,9°C al Rifugio Franchetti, -8,6°C misurati stamani per l’appunto nella Valle del Salto. Queste ultime inversioni termiche hanno dato luogo ad intense gelate e brinate mattutine.
Meteo. Nella giornata di mercoledì, il Maestrale e il Libeccio faranno sì che ci sia un temporaneo aumento della colonnina di mercurio, soltanto nei valori massimi. Le temperature minime e successivamente anche le massime si abbasseranno repentinamente mercoledì e giovedì, quando oltre a nubi nembostrati associate a rovesci di pioggia e a cumulonembi con piogge anche temporalesche, un vortice depressionario sceso lungo i bordi orientali di un blocco anticiclonico determinato dall’Anticiclone delle Azzorre che si spingerà fino al Nord Atlantico e sul Circolo Polare Artico, richiamerà una massa d’aria molto fredda o gelida fino all’Europa centro-occidentale e successivamente sul Mediterraneo. L’aumento delle correnti di freddo Maestrale e successivamente di gelido Grecale saranno l’indice dell’ingresso di una massa d’aria di origine artica che determinerà la prima irruzione d’aria fredda sino al cuore del Mediterraneo entro la giornata di sabato. In questo modo, in particolare modo verso il fine settimana, ossia a partire da venerdì e sabato, ci sarà una fase di stampo invernale e nevicherà anche sulla nostra regione Abruzzo, ove la pioggia muterà in neve fino a quote molto basse e avremo valori minimi al di sotto dello zero e, seppur a stento, anche le massime sulle zone interne non supereranno lo zero, determinando un’ondata di freddo, la prima di questo inizio Inverno meteorologico (1 Dicembre), la quale potrebbe far nevicare fino in pianura al Nord.

Grazie per l’attenzione.

Riccardo Cicchetti

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24