Meteo. Il mese di Giugno continuerà ad essere variabile, fresco e piovoso. Quando arriverà il caldo…


Meteo. In un video meteo intervista di qualche anno fa e negli scorsi editoriali su Ilfaro24 abbiamo parlato delle acque del Golfo di Guinea (Africa occidentale) e della loro temperatura superficiale. Ebbene, l’indice tele-connettivo che ci indica il motivo per il quale l’Anticiclone nord-africano che, come abbiamo più volte detto, è composto da una figura di bassa pressione al suolo di natura termica originatasi dal rovente entroterra sahariano e da un’alta pressione in quota con convergenza dei venti, rappresenti quanto l’Anticiclone Subtropicale stia tardando ad espandersi sull’Europa e sul nostro stivale. C’è una bassa pressione nord-africana al suolo in presenza di tale anticiclone, ecco perché i venti sono settentrionali, ma lo stesso molto caldi ed è presente quasi sempre un campo di pressione livellata quando vi è tale alta pressione in quota che si origina nell’entroterra algerino e marocchino. Tornando a noi, le acque più fredde registrate a Maggio del Golfo di Guinea nell’Africa occidentale spostano completamente il monsone africano impedendo all’ITCZ (Inter Tropical Convergence Zone), linea di convergenza dove si formano le correnti ascensionali con conseguenti temporali a causa della convergenza degli Alisei, di sollevarsi e di permettere un‘espansione dell’Anticiclone nord-africano e delle masse d’aria calda fino al Mediterraneo, alla nostra penisola e all’Europa. Le correnti fresche e umide atlantiche continueranno dunque a determinare, a fasi alterne con le brevi pause soleggiate, condizioni meteo spiccatamente variabili e piovose su Europa e Italia, accentuando un clima decisamente fresco. Prima che l’anomalia negativa nelle acque superficiali del Golfo di Guinea si esaurisca dovremmo aspettare la fine di Giugno, quando finalmente potrebbero le prime fasi molto calde estive. 

Fonte immagine dell’articolo meteo: https://www.google.it/amp/s/www.universomamma.it/2020/05/29/meteo-ultimo-weekend-maggio-ponte-2-giugno/amp/

Grazie.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.