Meteo. Le correnti fredde seguiranno un’intensa perturbazione che farà nevicare, poi soffierà il mite Scirocco e pioverà


Meteo. Successivamente all’ingresso dell’aria fredda di origine artico-continentale, attraverso i venti tesi e freddi di Grecale e di Tramontana, il nucleo di aria gelida che ha permesso alle temperature sia massime che minime di diminuire, si muoverà sul Tirreno, concentrando il freddo intenso sulle regioni settentrionali. Tuttavia, in questo modo, si genererà un’area di bassa pressione tra il Mediterraneo e il Nord Africa che, risalendo verso sud, richiamerà sui settori orientali e meridionali, correnti d’aria mite e umida sciroccale. Tra mercoledì e giovedì, in particolare modo dalla serata di mercoledì fino a giovedì mattina, l’arrivo d’aria umida al di sopra dei freddi venti nord-orientali, consentirà nevicate sull’Appennino meridionale e sul nostro Appennino centrale, fino a quote basse, anche abbondanti sui settori meridionali e più intense e significative rispetto alle deboli nevicate di martedì, queste ultime favorite dall’effetto ASE (Adriatic Snow Effect) e dallo stau appenninico, lungo il versante adriatico. Nella notte tra mercoledì, le nostre zone interne abruzzesi, specie i settori sud-occidentali, compresa anche la Marsica, si imbiancheranno di neve a quote molto basse per il periodo. Tuttavia, durante le ore diurne della giornata di giovedì, il vento di Scirocco si farà teso, guadagnando terreno sia sulle regioni meridionali che centrali. Le temperature massime saranno in rialzo sulle nostre zone interne appenniniche e, a quote basse, la neve si trasformerà in pioggia, la quale si manifesterà sulle regioni del Sud Italia, mediante forti rovesci o temporali. Nella giornata di venerdì, le condizioni meteorologiche saranno variabili ma ci saranno le prime schiarite e gli sprazzi di Sole, con un rialzo sia delle temperature massime che minime su valori più miti o più temperati. Anche sabato sarà una giornata caratterizzata da un’alternanza tra Sole e nubi. Nella giornata di domenica e di lunedì, giungeranno infiltrazioni umide e fresche da una circolazione di bassa pressione in isolamento sulla penisola iberica, perciò potrebbero esserci annuvolamenti con associate piogge e temporali, tipicamente marzolini.

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.