Meteo. Nuvolosità variabile e nebbie nei prossimi giorni in alternanza con il soleggiamento dicembrino. Che tempo farà a Natale


Meteo. Nonostante la presenza di una zona anticiclonica di matrice Subtropicale strettamente annessa all’Anticiclone delle Azzorre, garanti di bel tempo e di un tempo soleggiato, salvo la nebbia in Pianura Padana e nelle aree vallive, soprattutto del Centro Italia. Un vortice di bassa pressione presente sull’Europa settentrionale in movimento verso l’Europa orientale, influenzerà le condizioni meteorologiche nei prossimi giorni e a Natale. In effetti, la presenza di un’area di alta pressione, potrebbe favorire il ristagno di smog nei bassi strati e nelle grandi aree urbane, le inversioni termiche nelle nostre  aree vallive montuose e la formazione di nebbia sia di avvezione che di condensazione sulla nostra penisola, con la possibilità di Galaverna o di nebbie congelatesi, specie nelle valli del Centro e in Pianura Padana, ove rimarranno basse soprattutto le temperature minime e ci sarà il conseguente rischio gelate. Come dicevamo, potrebbero transitare differenti e modeste perturbazioni. Questi sistemi nuvolosi non garantiranno sempre un tempo stabile, anzi la maggior parte delle volte, sulla nostra regione Abruzzo, avremo un’alternanza tra momenti nuvolosi e altri soleggiati, dopo una giornata di giovedì caratterizzata da annuvolamenti e da piogge sparse, nel fine settimana continuerà quest’alternanza per poi arrivare ad una vigilia di Natale e alla festività natalizia molto mite con un abbassamento netto delle temperature minime della sera e della notte e la possibilità di gelate tipicamente attinenti a questo periodo invernale. Soltanto dopo la festività di Santo Stefano, potrebbe esserci un’irruzione fredda di origine artica.

Grazie 

rc 

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.