Sondaggio elezioni regionali abruzzo 2019

Meteo. Ottobrate molto miti, nubi, sprazzo di Sole e forti temporali su Sardegna, settori occidentali e Liguria


Meteo. La Sardegna, le regioni di nord-ovest e soprattutto la Liguria, localmente la Toscana e i settori tirrenici del Centro-Sud, saranno attraversati da una serie di celle temporalesche (molto bianche visibili dall’immagine satellitare del Meteosat.it o Eumetsat.it sottostante), coadiuvate da un vortice di bassa pressione pressione presente sul Mediterraneo centro-occidentale che si sta alimentando di un ulteriore carburante essendo in questo inizio periodo autunnale il mare più caldo della norma e, con la presenza di un anticiclone di blocco, ci saranno piogge sulle regioni di nord-ovest, compresa la Liguria, sulla Sardegna e sui settori tirrenici del Centro/Sud, ma proprio per via di tale possente zona anticiclonica sull’Europa centro-orientale che potrebbe rendere recalcitranti i sistemi temporaleschi che, le perturbazioni rimarranno recalcitranti su una medesima area faticando nello spostarsi verso levante e caricandosi di umidità (destabilizzazione) Scirocco e Ostro che risalirà su un Tirreno superficiale più caldo, portando con sé una grande quantità di umidità assorbita in seguito alla possibilità delle masse d’aria calda subtropicali di ospitare più vapore acqueo e dunque più umidità, così le già di per sé violente correnti ascensionali producono imponenti nubi cumulonembi o temporalesche a forte sviluppo verticale che si autorigenerano: perciò sono denominate autorigeranti, proprio come ammassi di ghiaccio e di vapore che non tendono difficilmente a spegnersi, tant’è l’energia termica e il calore latente rilasciato durante il processo di condensazione che li alimenta, senza giungere a colmarsi in un lasso di tempo maggiore e soprattutto recalcitranti: stazionano sul medesimo luogo scaricando un’enorme quantità di precipitazioni su una determinata area geografica come ad esempio la Liguria, il cui sistema climatico e morfologico prevede tali eventi alluvionali o a carattere di nubifragio per cause orografiche, marittime, idrogeologiche (purtroppo a forte rischio tutto il paese) e meteorologiche. Dopotutto, la quantità d’acqua piovana che viene rovesciata dalle correnti discensionali è pari a quella di due mesi. La frequenza e l’intensità di questi fenomeni atmosferici estremi quali le alluvioni è, tuttavia, aumentata; è un crescendo anche il tempo cronologico con il quale la pioggia viene scaricata ad esempio su altre regioni d’Italia e anche sulla nostra regione Abruzzo (il Rain Rate), scatenando rapidi rovesci localmente intensi detto nubifragi lampo (flash flood). Nelle prossime ore, come dicevo, Liguria, nord-ovest e Sardegna potrebbero essere interessate da rovesci o temporali localmente anche di forte intensità accompagnati da attività elettrica o fulmini e improvvisi colpi di vento.

Grazie

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.