Meteo. Soffiano forti venti di Libeccio, mentre domenica ci sarà una rapida svolta invernale


Meteo. Dal punto vista meteorologico si prospetta un fine mese di Gennaio all’insegna degli scambi termici meridiani, ossia d’aria molto fredda dal Nord Europa e d’aria più mite dal Nord Africa. La disposizione dell’Anticiclone delle Azzorre che tende ad estendersi fino al Nord Atlantico, continuerà ad ostacolare le saccature, ossia le zone di bassa pressione che discendono verso la Penisola Iberica e il Portogallo, fino a sfiorare le coste del Nord Africa. In questo modo, l’Italia, a momenti alterni, viene interessata da fresche, tese e umide correnti sud-occidentali, le quali trasportano le perturbazioni atlantiche fino al Mediterraneo. Successivamente, l’Anticiclone delle Azzorre, in espansione fino all’Atlantico settentrionale, bloccherà le correnti atlantiche e innescherà, lungo i suoi bordi orientali, l’afflusso d’aria molto fredda di origine artico- continentale. A partire dal 20 Gennaio, infatti, le correnti si potrebbero fare sempre più fredde e diverranno gelide da nord-est, trasportando masse d’aria di origine artica verso l’Italia: si avrebbero nevicate fino a quote molto basse nel corso del 21/22/23 Gennaio e ci sarà un brusco crollo termico.

Grazie per la cortese attenzione

Riccardo Cicchetti

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24