Meteo. Soleggiato al mattino fino a sabato, poi tornano le piogge e il fresco. Caldo ma con temporali ad inizio Giugno


Meteo. Fino a sabato 25, le condizioni meteorologiche saranno soleggiate al mattino, mentre al pomeriggio/sera sarà probabile qualche annuvolamento con associati rovesci di pioggia isolati. Sabato e domenica saranno due giornate instabili, con la possibilità di piogge e temporali, queste ultime caratterizzate da un brusco abbassamento delle temperature minime, mentre farà moderatamente caldo fino al tardo-mattino. Il mese di Maggio si chiuderà dunque fresco, variabile e piovoso.

Stando alle ultime ipotesi, successivamente ad un periodo spiccatamente variabile caratterizzato da un’alternanza tra Sole, nubi e rovesci di pioggia nonché dal fresco che persisteranno a fasi alterne con i momenti miti e soleggiati almeno fino alla fine di Maggio 2019, l’inizio del mese di Giugno 2019, potrebbe vedere un riassorbimento dell’anomalia termica negativa dovuta al Final Warming polare che ha causato una fase moderatamente fredda, nevosa in quota e piovosa su gran parte delle nostre medie latitudini, ad eccezione del territorio euro-asiatico. In questo modo, tra la fine di Maggio e l’inizio di Giugno, le acque superficiali del Golfo di Guinea moderatamente più fredde, potrebbero indicarci un’improvvisa risalita di un promontorio in quota di matrice Subtropicale che si predisporrà così come indicato con il suo termine, da sud verso nord, convogliando verso lo stivale e l’Europa centro-settentrionale, masse d’aria calda provenienti direttamente dal Sahara, ossia dall’entroterra sahariano, facendoci assaggiare la prima fase estiva dagli inizi di Giugno. Una fase estiva decisamente più calda rispetto alle giornate fresche e piovose primaverili che stiamo vivendo, ma non molto stabile poiché l’Anticiclone nord-africano non porrà i suoi massimi sul nostro stivale, innescando, in questo modo, un tempo a tratti caratterizzato dall’instabilità atmosferica lasciata presagire dalle infiltrazioni fresche e instabili in quota di origine atlantica sul cuscino caldo e umido di origine afro-mediterranea. Quindi se inizialmente ad inizio giugno farà caldo e ci sarà il Sole, subito dopo potrebbe piovere specie sulle nostre zone montuose del Centro, ove si formerebbero nubi cumulonembi e altre tipologie cumuliformi, cariche di sporadici temporali di calore o di isolati acquazzoni. Ne torneremo a parlare.

Grazie

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.