NAPOLI, CUCCIOLO DI CANE PICCHIATO DAL PROPRIETARIO CONTINUAMENTE, SALVATO DA UN PASSANTE CHE HA COMPRATO LA SUA LIBERTA’ E SALVEZZA CON CINQUE EURO


Una vita che vale 5 euro. È quella di un dolcissimo cagnolino, color carbone, con due grandi occhi terrorizzati che chiedevano aiuto mentre veniva malmenato dal suo “padrone”, un uomo senza fissa dimora ubriaco che urlava contro di lui in una strada di Napoli. Il cucciolo, poco più di sei mesi, era lì per terra spaventato a morte mentre veniva picchiato e tirato per il collo con una cordicella, rischiando di morire strozzato. Trattato come fosse uno scarto, un rifiuto. Un essere inanimato, un oggetto da usare e poi buttare. Cedendolo alla fine per pochi spiccioli. Spiccioli che hanno fatto la salvezza di questo quattrozampe tenerissimo che ora al sicuro. A metter fine alle sue sofferenze un passante che ha visto la scena ed è riuscito a togliere al clochard il cane offrendogli un po’ di soldi. E portandolo alle volontarie de “Le amiche di Lu”, cinque giovani napoletane unite dal grande amore per gli animali, che lo hanno accolto a braccia aperte. Una di loro, Alessandra, qualche giorno fa aveva segnalato la storia sulla pagina Facebook del gruppo: «5 euro tanto valeva la vita di questo scricciolo per  il suo carnefice. Era in un angolo terrorizzato dal quest’ essere che in preda all’ alcool inveiva picchiando e strattonando il piccolo che  terrorizzato dalle urla si è anche fatto  pipi sotto. A tal punto i passanti sono intervenuti e porgendogli solo 5 euro ha ceduto finalmente il cane. Il piccolo è ora con noi, non ha ancora un nome ma intanto abbiamo provveduto a fargli un bel bagnetto, rifocillato alla grande  e adesso sta dormendo finalmente al caldo e al sicuro».

Fonte:lastampa.it

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti

Avatar