OFENA (AQ). REAGISCE CON CALCI E PUGNI AD UN CONTROLLO: CARABINIERI FORESTALI ARRESTANO UN ALLEVATORE


I militari erano impegnati in una campagna di controlli alle attività produttive nell’ambito dell’emergenza sanitaria COVID-19.

Ofena (AQ) – Nel pomeriggio del 21 maggio u.s.,i Carabinieri Forestali della Stazione di Barisciano sono stati aggrediti all’ingresso dell’Azienda Agricola e Zootecnica di Ofena di proprietà di G. A. R, dal fratello della titolare, G.G. di anni 65, supportato dal marito e dal figlio della stessa, durante un controllo finalizzato alla verifica della messa in atto delle cautele necessarie per contenere il contagio del virus COVID-19.

Il soggetto è stato arrestato per resistenza a un pubblico ufficiale, lesioni personali in circostanze aggravanti ed è stata informata l’A.G. competente; nella mattina del 22 maggio, si è svolto il giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di L’Aquila, conclusosi con la convalida dell’arresto e l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari fino al giorno 9 giugno 2020.

Il marito ed il figlio della titolare sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per minaccia a Pubblico Ufficiale in circostanze aggravanti (art 336 e 585 del Codice Penale).

Tre dei quattro militari hanno dovuto far ricorso alle cure del Pronto Soccorso.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24