PLURIPREGIUDICATO SENEGALESE ARRESTATO DALLA POLIZIA A PESCARA PER RESISTENZA E LESIONI AGGRAVATE A PUBBLICO UFFICIALE


Ieri sera, i poliziotti della Squadra Volante e del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo sono intervenuti presso una braceria nella locale via Cavour a seguito di richiesta di soccorso al 113 per la presenza di un uomo che molestava gli avventori.

Appena giunti sul posto i poliziotti hanno notato l’uomo segnalato vicino al bancone in palese alterazione dovuta all’abuso di alcol, il quale, alla vista dei poliziotti si è scagliato contro di loro, minacciandoli e colpendoli con pugni e testate, procurando a 2 agenti del Reparto lesioni personali guaribili in 7 giorni.

Dopo averlo bloccato avvalendosi del dispositivo spray Capsicum gli agenti lo hanno identificato per B.O.T., 38enne senegalese pluripregiudicato per aver commesso delitti contro la persona, il patrimonio ed in materia di stupefacenti. Nei confronti dell’uomo, inoltre, è risultata in atto la misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali, con obbligo di rincasare entro le ore 21 e di evitare abuso di alcol. E’ stato pertanto tratto in arresto in flagranza di reato per minacce, resistenza e lesioni personali aggravate a p.u. Su disposizione della A.G. lo straniero veniva sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nell’accompagnare l’arrestato presso la propria abitazione quest’ultimo si è nuovamente scagliato contro gli operatori, procurando ad uno degli agenti la rottura di un dito, lesioni giudicate guaribili in 20 giorni.

Oggi avrà luogo il giudizio direttissima. 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24