POLEMICHE A CELANO, BARUFFA (RIFONDAZIONE), CONTRO L’AUMENTO DELLA TARI


Aumento Tari, Rifondazione Comunista critica l’amministrazione comunale e lo fa con il suo segretario Vittoriano Baruffa, il quale torna sull’argomento all’indomani delle spiegazioni dell’assessore al bilancio Cinzia Contestabile. Barufffa, si dice sconcertato dalla risposta da parte amministrazione comunale che di fatto ha ammesso l’aumento della tassa. “ Viviamo in un periodo di forte crisi economica, le famiglie stanno soffrendo molto tale situazione e l’amministrazione comunale che cosa fa? Aumenta le tasse”. Spiega Baruffa, “ La stessa amministrazione comunale che doveva rivoltare Celano grazie ai 5 milioni del fotovoltaico, che doveva diminuire le tasse, insomma sulla carta saremmo dovuti diventare la cittadina più invidiata della Regione e invece, lavori zero, riduzione delle tasse zero, presenza degli amministratori in comune, fatta eccezione del venerdì e sabato, zero”. Il segretario di Rifondazione mette in evidenza come la decisione da parte dell’esecutivo comunale di penalizzare che non è in regola con i pagamenti è molto grave. “Non tutti quelli che non sono in regola con i pagamenti delle tasse lo hanno fatto perché vogliono fare i furbi”, ha spiegato, “ tanti infatti non possono pagare perché non hanno proprio disponibilità economiche o devono scegliere se acquistare il cibo da mettere sulla tavola o pagare le tasse. Accanirsi verso chi è già in difficoltà a mio avviso non solo è sbagliato, ma lontano anni luce dall’atteggiamento che dovrebbero avere invece gli amministratori. Ovviamente chi non paga perché vuole fare il furbo va sanzionato questo è fuori discussione. La cosa che francamente ci lascia senza parole è constatare come le opposizioni in consiglio comunale ad oggi non hanno detto nulla in merito, ricordo che in quel consiglio comunale erano tutti presenti”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24