Promozione, gir. A. Seconda sconfitta consecutiva per il Celano, bene Luco, crollo San Benedetto


Al momento Celano e Luco sono fuori dai playoff. Sono undici infatti i punti di distanza dalla Torrese che potevano essere tredici se la seconda della classe non fosse stata fermata dal Fontanelle in un rocambolesco 4 a 4. Nulla è ancora perduto dunque, per le due formazioni marsicane che inseguono il sogno Promozione. Il primo posto oggi è stato praticamente ipotecato dal Real Giulianova che, vincendo lo scontro diretto contro il Celano per 1 a 0 grazie all’ex Luco Federico Di Paolo, allunga a +2 sulla seconda con la partita contro il Tossicia da recuperare. Dunque Real Giulianova a 57 punti, Torrese a 55 e Celano a 44. I ragazzi di Michele Scatena non sono riusciti a frenare i giallorossi e perdere a Giulianova ci può anche stare, ma il problema del Celano è stata la sconfitta interna di una settimana fa contro il Mosciano. Quelli sono i tre punti persi che gridano vendetta.

Il Luco invece ottiene la seconda vittoria consecutiva e aggancia il Celano a 44 punti e ad oggi chi potrebbe permettere la disputa dei playoff, può essere proprio la formazione di mister Corrado Giannini che, vincendo il recupero della ventesima giornata contro il San Gregorio, partita affatto facile, si porterebbe a 47 punti a meno 8 dalla Torrese.

Ad inseguire il duo a 44 punti c’è il Notaresco a 40 che tra le mura amiche ha superato il Balsorano 3 a 1.
Nella zona centrale della classifica perdono Tossicia, Cologna e Mutignano, pareggia l’Alba Montaurei contro il Mosciano e vincono Sant’Omero, che sale a un punto dalla zona playoff, e Nuova Santegidiese che schianta il San Benedetto dei Marsi con il risultato di 4 a 0.

La formazione di mister di Berardino Di Genova sta vivendo un brutto periodo in cui non riesce più a macinare punti. Nel girone di ritorno i lupi giallorossi hanno giocato solo 5 partite su 8 giornate di calendario, raccogliendo però zero punti. Così sarà difficile salvarsi senza passare per i playout per il San Benedetto dei Marsi, anche perché il San Gregorio ha ottenuto la terza vittoria consecutiva aumentando la distanza dalla salvezza diretta a nove punti. Antonio Cerasani, dirigente giallorosso, commenta sui social in questo modo la sconfitta: “Termina in dieci, con l’espulsione del portiere Cocuzzi, la trasferta contro la Nuova Santegidiese che batte i lupi per 4-0 (di cui un rigore). La strada si fa tortuosa ma lotteremo fino all’ultimo respiro e continueremo a combattere e a credere in un sogno difficile, ma non impossibile.”

Vincenzo Chiarizia

Leggi la notizia anche su MarsicaSportiva.it

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24