PUCETTA – MIANO: 2-1


PUCETTA: Colella, Di Silvio, Valente, Liberati, Castellani, Idrofano, Mattei, Zazzara (11′ st Paris), Barrow, Mercogliano, Di Virgilio (39′ st De Lucia).
A disp.: Dell’Unto, Di Flauro, Mancinelli, Pascucci, Massaro, Clementoni, Nazzicone.
All.: Giannini.
MIANO: Merlini, Bigagli (25′ st Gallo), Ruggieri, Magno, Giglio (20′ st Pompilii D.), Di Giuseppe (36′ st Di Ludovico), Recinelli, Cavi (29′ st Di Carlo), Pellone, Petrecca, Gardini (25′ st Pompilii A.).A disp.: Gaddini, Di Polidoro, Fossemò, Crescenzo.All.: D’Alberto.
Arbitro: Colonna di Vasto.Reti: 35′ pt Barrow, 45’+2′ pt Di Giuseppe, 15′ st Barrow.
Note: Ammoniti: Barrow, Di Virgilio, Recinelli, Liberati, Mattei.

Il Pucetta batte il Miano e vola al quinto posto in classifica, grazie ai tre punti guadagnati all’Alessandro Corvi di Canistro su un campo appesantito dalla pioggia. A Canistro si gioca ancora a porte chiuse per l’assenza della certificazione antincendio dell’impianto, tuttavia la stampa è costretta ad assistere al match con la mascherina sul volto nel gabbiotto adibito a “sala stampa”, adiacente una sorta di allevamento di cani, dal quale si alzano miasmi insopportabili e sicuramente ben poco salubri.
Tornando al match, mister Giannini, in panchina sostituito dal talismano mister Marianella (quattro vittorie su quattro per lui), rispetto all’undici sceso in campo a Montorio, cambia i due terzini con Di Silvio a occupare la fascia destra e Valente ad agire sulla sinistra, al posto rispettivamente di Mancinelli e Tavani.
Nei primi minuti sono gli ospiti a farsi vivi in area avversaria. Ci prova Giglio al 6′ di testa, ma il pallone finisce sul fondo. Al 10′ è Recinelli a cercare la rete, ma anche il suo tentativo non crea grattacapi a Colella. Barrow inizia a carburare e al 12′, su splendido servizio di Mercogliano, trova soltanto il paletto esterno della porta. Tre minuti dopo Cavi impegna in due tempi Colella direttamente da calcio di punizione. Si rivede il Pucetta al 28′ con Mattei, ottima gara la sua, che va al tiro, ma la sfera schizza sul terreno, Merlini non trattiene ma successivamente è bravissimo sul tap-in di Di Virgilio. Sull’angolo seguente, Zazzara trova un terzo tempo splendido, ma l’incornata è fuori misura. Poco dopo annullato un gol regolarissimo a Di Virgilio, il terzo stagionale, per un fuorigioco inesistente. Infatti al momento del tiro di Zazzara, Di Virgilio è tenuto in gioco da Magno, in marcatura su Barrow. Al 33′ Cavi, tra i migliori degli ospiti, semina il panico in area di rigore gialloblù, ma il suo cross è preda di Colella. Al 35′ bellissimo filtrante di Mercogliano per Barrow, che con un tocco sotto delizioso supera Merlini in uscita. Il Pucetta prende coraggio e Mercogliano, dalla destra si converge al centro, semina tre avversari e dal limite va alla conclusione, ma Merlini questa volta dice di no. Ancora Pucetta con Zazzara che lancia con una trivela di esterno sinistro Barrow in campo aperto, ma il numero 9 in versione assistman non è perfetto come nelle vesti da finalizzatore. In pieno controllo della gara, al primo errore, il Pucetta viene punito: a centrocampo incomprensione tra Zazzara e Liberati nel recupero del primo tempo, Cavi parte sulla destra palla al piede per il cross, la palla finisce al classe 2000 Di Giuseppe che segna di piatto destro per il momentaneo pareggio ospite.
Nella ripresa il Miano entra in campo con lo stesso entusiasmo con cui aveva concluso la prima frazione così Gardini va al tiro due volte, la prima conclusione viene ribattutta dalla difesa gialloblù, mentre il secondo tiro si spegne tra i guantoni di Colella. Risponde il Pucetta con Liberati dal limite, ma il suo sinistro è troppo largo. All’8′ della ripresa Zazzara su punizione per poco non sorprende Merlini con un tiro-cross destinato sotto la traversa, ma il portiere è bravo a deviare in angolo. Sul corner seguente, la sfera arriva all’onnipresente Zazzara che di sinistro non riesce ad inquadrare la porta. Due minuti dopo ci riprova Liberati sempre di sinistro, ma anche questa volta l’esito non è come l’aveva immaginato, e la palla termina lontano dalla porta di Merlini. Un minuto dopo Mattei, tra i migliori quest’oggi, recupera palla, lancia il contropiede e cerca di concluderlo, ma il suo tiro è ribattuto dalla retroguardia ospite. Al 12′ della ripresa entra Paris che spacca la partita. Ci mette solo tre minuti a far vedere di che pasta è fatto l’ex Valle del Giovenco, sfornando un assist stupendo per il tuffo di testa di Barrow che vale il raddoppio per il Pucetta. Non contento Paris trova la rete del 3 a 1, ma il secondo assistente Shala vede un fuorigioco che vanifica la perla dell’ex Paterno e Amiternina. Ancora Paris al 31′ che punta l’avversario dal limite dell’area e pennella con il destro un arcobaleno che lambisce il secondo palo di pochissimo: eurogol sfiorato. Al 90′ brivido lungo la schiena gialloblù con il Miano che si rende pericoloso con Di Carlo, ma Colella para a terra sicuro. E’ l’ultima emozione del match che lancia il Pucetta al quinto posto assieme al Fontanelle e domenica ci sarà proprio la sfida contro i giallorossi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24