PUCETTA – MONTORIO 1-3. IN DIECI DAL 1′ IL PUCETTA GIOCA LA MIGLIOR PARTITA DELL’ANNO


Quello che è successo sul campo di Antrosano, nel match Pucetta Calcio – Montorio 88, valevole per la quinta giornata di campionato, ha dell’incredibile. Intanto sono bastati 17 secondi di gioco all’arbitro Amatangelo della sezione di Sulmona per decretare un rigore dubbio ed espellere Idrofano per condizionare la gara sin dal principio. È così che al 2′ Manuel Di Sante si presenta sul dischetto e porta in vantaggio il Montorio. Sotto di un gol e di un uomo praticamente dal primo minuto sarebbe una batosta che atterrerebbe chiunque, invece il Pucetta reagisce con grinta. Al 9′ Murzilli si invola verso l’area, non trova lo spazio per il tiro e cerca il cross sul secondo palo, trova Stornelli che va al tiro, ma Di Francesco è miracoloso nello sventare la minaccia. Il Pucetta continua a premere nonostante l’inferiorità numerica, al 17′ crea un’altra bella situazione, ma Pascucci dal fondo non sfrutta la possibilità di servire Crescimbeni al centro dell’area piccola. Al 19′ si rivede il Montorio con Passacando il quale, una volta ricevuto palla da Manuel Di Sante da fuori area, egoisticamente non chiude il triangolo e va al tiro dal limite, ma il suo destro si spegne sul fondo. Al 22′ parità ristabilita da Andrea Stornelli, il quale dopo un inizio di campionato complicato, timbra la sua prima gioia personale con una vera perla balistica, un tiro di prima a giro su assist di Di Stefano. Sei minuti dopo Crescimbeni ha la palla del sorpasso, ma al volo e da centro area, contrastato anche da un difensore non riesce a girare il pallone con potenza ed il suo destro e viene parato centralmente a terra da Di Francesco. Dopo un’incursione di Puglia respinta di piede da Colella, si rivede ancora il Pucetta con Mercogliano, ma anche lui, in equilibrio precario, non riesce a dare forza al pallone.

Nella ripresa Napoleone, che sostituisce Giannini in panchina perché squalificato, è costretto a sostituire Murzilli per una botta alla coscia ed entra il 2005 D’Agostini, mentre anche Angelone toglie un difensore Di Silvestre, aumentando il peso in attacco con Walter Ridolfi. Al 7′ Fidanza da calcio d’angolo gira in porta, ma Colella è attento e blocca a terra. Al 18′ lancio dalle retrovie dei gialloneri che pescano Ridolfi il quale, da posizione defilatissima, fa partire un colpo da bigliardo secco che incoccia sul secondo palo interno e gonfia la rete. Grande esultanza per gli ospiti che sanno benissimo che la partita si stava facendo complicata.

Durante i festeggiamenti si accende un piccolo parapiglia che Mosca fa degenerare con un probabile sputo. Amatangelo riesce a stengo a tenere in pugno la gara. Ad animi calmi, il direttore di gara non può far altro che espellere l’undici Oronero. Al 28′ Stornelli cerca la sua doppietta personale, ma strozza troppo il suo destro e la palla finisce al lato della porta. Quattro minuti dopo, su cross di Paris Di Marco gira al volo, ma viene contrastato da Silvestri con il suo piede sinistro che pesta quello di Di Marco. Sarebbe un rigore solare, ma per Amatangelo è tutto regolare. Al 36′ il Pucetta resta in nove, per via dell’espulsione di Crescimbeni reo di aver tenuto la gamba alta con il portiere proteso in uscita all’interno dell’area piccola. Per Amatangelo anche questa è espulsione.

All’40’ Ridolfi con un gran movimento si libera per andare al tiro dal limite, ma la sua girata sorvola di poco la traversa.

Tre minuti dopo è Paolini ad avere la possibilità di battere a rete, ma la sua conclusione si impenna dopo una deviazione di Di Francia e non trova la porta. Al 45′ MAnuel Di Sante fa tutto bene, recupera palla, elude due marcature e si invola verso Colella, ma il tentativo non trova la porta.

Al 48′ ancora un rigore fischiato al Montorio per atterramento di Manuel Di Sante ad opera di Antonio Di Marco. Rigore corretto e nessuna sanzione per il giovane difensore. Dal tiro lo stesso numero 10 trasforma il penalty.

È stata una gara maledetta. Chiunque avrebbe avuto difficoltà con due rigori e due espulsioni contro e un rigore a favore non dato. Ma il Pucetta ci ha provato fino alla fine a recuperare la gara e se questo sarà lo spirito, siamo certi che i punti arriveranno.

Clicca qui per vedere gli highlights della gara.

TABELLINO: PUCETTA – MONTORIO 88 1-3

Pucetta: Colella, Di Marco, Paolini G., Marianella, Di Stefano, Idrofano, Crescimbeni, Pascucci (24′ st Paris), Murzilli (1′ st D’Agostini), Mercogliano, Stornelli.

A disp.: De Lucia L., Castellani, Paolini L., Meco, Ippoliti, Fornarola, Capodacqua. All.: Giannini.

Montorio 88: Di Francesco, Santarelli, Silvestri, Di Sante D., Di Silvestre (1′ st Ridolfi), Di Francia, Passacantando, Fidanza, Puglia (22′ st Maselli), Di Sante M. (48′ st Luly), Mosca.

A disp.: Volpe, Capuano, Iachini, Gargioni, Di Bonaventura, Maisto. All.: Angelone.

Reti: 2′ pt rig. Di Sante M., 22′ pt Stornelli, 18′ st Ridolfi, 45’+4′ st rig. Di Sante M.

Note: Ammoniti: Di Sante M., Paolini G., Mercogliano. Espulsi: Idrofano al 2′ pt, Mosca al 22′ st e Crescimbeni al 36′ st.Arbitro: Amatangelo di Sulmona

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24