Raiano. Arriva la pioggia, passa emergenza incendi, animi più distesi


Riportiamo la comunicazione fatta sulla pagina istituzionale del Comune di Raiano:

Finalmente nella notte è arrivata la pioggia tanto attesa e con essa abbiamo tutti potuto tirare un sospiro di sollievo e la speranza di porre fine all’incendio che ha interessato le nostre montagne in questi giorni sembra ormai farsi realtà.

E ora che gli animi sono più distesi, senza però per questo abbassare la guardia, vogliamo rinnovare i ringraziamenti a quanti, proprio nella fase dell’emergenza, si sono spesi per arrestare l’avanzata delle fiamme. 

In primo luogo, i volontari! Donne e uomini, giovani e meno giovani, che si sono impegnati in prima linea, dimostrando senza mezzi termini l’amore profondo per la propria terra. Persone che, con la tristezza negli occhi, ma con la rabbia nelle mani, armati di pale e picconi, si sono alzati ogni mattina per andare sulla montagna dando il massimo per salvare quella meravigliosa e inestimabile ricchezza naturalistica che ci è stata lasciata in eredità, come se quell’incendio fosse un’offesa, una questione personale.

Un sentito grazie anche a quanti, animati da senso di solidarietà e sensibili al tema della tutela dell’ambiente, sono accorsi da altri paesi per lottare al fianco dei nostri concittadini nella battaglia contro il fuoco.  

Un grazie è poi rivolto alla Protezione Civile, ai carabinieri forestali e alle altre forze in campo, in particolare ai Vigili del Fuoco che hanno guidato e organizzato le operazioni di area e di terra, coordinato i volontari e che ancora oggi sono a presidio delle aree interessate pronti ad intervenire nella malaugurata ipotesi dovessero accendersi nuovi focolai.

Ma un ringraziamento appare più che doveroso anche a tutti coloro che, pur non potendo intervenire direttamente, hanno ugualmente prestato la propria collaborazione per portare acqua e viveri agli uomini sul campo, a quei commercianti e a quelle associazioni che con grande generosità hanno provveduto a non far mancare mai nulla ai volontari e a tutti quei raianesi vicini e lontani che, fortemente in apprensione, hanno dato il loro supporto, mettendo a disposizione ruspe e trattori e offrendo gran parte delle ulteriori risorse essenziali, nonché quelle aziende che si sono adoperate per fornire agli operatori i servizi necessari.

Sono stati 5 giorni duri, intensi e impegnativi, ma che hanno dimostrato come la straordinaria determinazione, il duro lavoro e il gran cuore delle persone siano riusciti a domare le implacabili fiamme prodotte dalla insana follia che stava mandando in fumo un intero patrimonio boschivo e forestale, distruggendo impietosamente l’habitat e la stessa fauna locale e, con esse, parte della nostra stessa identità.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24