RIFIUTI, MARCOZZI: “REGNA LA CONFUSIONE IN UNA MAGGIORANZA CHE SI SMENTISCE DA SOLA. PRONTI A DIFENDERE I DIRITTI DEGLI ABRUZZESI SULLA SCRITTURA DEL NUOVO PIANO”


“Tutti i miei timori in materia di rifiuti si stanno rivelando fondati. Nella maggioranza la confusione regna sovrana e ne abbiamo avuto una chiara dimostrazione anche ieri, nel corso di una conferenza stampa tenuta dal Presidente di Regione Abruzzo Marco Marsilio e l’Assessore Nicola Campitelli”.

Lo afferma il Capogruppo M5S Sara Marcozzi, che spiega: “Il 7 ottobre scorso ho chiesto pubblicamente a Campitelli, alla luce dell’ipotesi paventata da Marsilio di voler continuare a utilizzare la pratica dell’incenerimento, di conoscere le linee guida che intendano seguire per la redazione del nuovo piano di rifiuti regionale. Di tutta risposta, l’Assessore mi ha invitato a visionare quello attualmente in essere, asserendo che il Piano ‘necessita solo di qualche mero aggiornamento”, nonostante sia nota la sua fragilità. Sono rimasta molto stupita dal fatto che il Presidente abbia invece smentito lo stesso Campitelli, affermando la necessità di ‘rivedere il piano regionale dei rifiuti per mettere in sicurezza il nostro sistema’”.

“Non è accettabile – prosegue – che sia servita un’emergenza come quella della discarica di Cupello, in cui peraltro siamo arrivati al quinto incendio in appena due anni come giustamente sottolineato dal collega Pietro Smargiassi, per dare una svegliata all’Amministrazione di centro destra. Una buona Amministrazione deve essere consapevole che le emergenze possano verificarsi e deve avere strumenti validi fin da subito. Non può essere l’incendio di Cupello a scoperchiare una gestione dei rifiuti malfatta e che addirittura, a quanto leggo dalla stampa, non dà garanzie nemmeno dal punto di vista della sicurezza”.

“Dal momento che l’Assessore Campitelli non sembra essere pronto per la redazione di un nuovo Piano di gestione dei rifiuti, visto che fino a venti giorni non era nell’agenda della maggioranza, staremo ancora più attenti al testo che verrà da loro proposto. L’improvvisazione e l’incapacità di avere una visione politica a lungo periodo hanno fatto il male della nostra Regione per troppo tempo. Non permetteremo che succeda nuovamente anche nella gestione dei rifiuti e difenderemo le priorità degli abruzzesi con ogni mezzo a nostra disposizione”, conclude.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24