Rischio sismico, Di Nicola: presentata iniziativa legislativa per sostenere attività di ricerca INGV in Abruzzo


“In vista della conclusione delle attività che coinvolgono l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) legate al “Progetto Abruzzo”, nato nelle settimane successive al terremoto del 2009, ed in assenza di nuove risorse finanziare nazionali capaci di sostenere le nuove esigenze di approfondimento scientifico, l’unica sede abruzzese di questo Ente di ricerca rischia di scomparire dalla nostra Regione. Una problematica che in più occasioni ho avuto modo di segnalare al Consiglio regionale, a partire dalla seduta di approvazione di Bilancio del 31 dicembre 2015” – a scriverlo in una nota è il Consigliere Maurizio Di Nicola

“I terremoti, purtroppo, sono dei fenomeni naturali con i quali dobbiamo imparare a convivere, ma la sfida per chi ricopre un ruolo Istituzionale in un territorio estremamente fragile dal punto di vista sismico, come il nostro, è quella di investire maggiormente in ricerca e sviluppo per l’individuazione di efficaci sistemi di prevenzione.

Per tali motivi, nella mattinata di ieri, ho depositato in Consiglio regionale un progetto di Legge per sostenere e potenziare l’attività di ricerca tecnico-scientifica espletata dall’INGV presso la sede distaccata di L’Aquila, finalizzata alla mitigazione del rischio sismico nel territorio regionale abruzzese, attraverso l’esecuzione di un progetto appositamente finanziato dalla Regione.

Sono certo – conclude Di Nicola – che tutto il Consiglio regionale sosterrà con convinzione questa iniziativa legislativa, perché in più occasioni ho rilevato la sensibilità anche dell’opposizione su temi così importanti”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24