SCORTA PER LA SENATRICE SEGRE, TROPPE LE MINACCE RICEVUTE DALLA SOPRAVVISSUTA DI AUSCHWITZ-BIRKENAU


Liliana Segre,  deportata nel gennaio del 1944 dal binario 21 della stazione Centrale al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, e sopravvissuta all’Olocausto, da oggi è sotto scorta.

Per la Senatrice il provvedimento si è reso necessario dopo le tantissime minacce ricevute dalla donna.

Una notizia che lascia l’amaro in bocca, la Senatrice Segre è una testimone di quegli orrori che hanno segnato il secolo scorso. Una sopravvissuta che dovrebbe ricevere solo attestati di stima anche da chi non la pensa come lei, perché se oggi siamo liberi di poter esprimere ogni nostro pensiero lo dobbiamo soprattutto a chi ha lottato e soprattutto a chi si è sacrificato lottando contro ogni tipo di dittatura e oppressione.

Appena qualche giorno fa le Democratiche di l’Aquila, avevano fatto sapere di voler chiedere la cittadinanza onoraria per la Senatrice, gesto che oggi più che mai rappresenterebbe un messaggio forte contro questi fatti così gravi.  

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24