Serie D: Avezzano KO contro il Muravera


Una squadra brutta, senza idee e poco cattiva. L’Avezzano Calcio esce sconfitto dal “Dei Marsi” contro il Muravera, formazione che occupava il penultimo posto in classifica nel girone G di Serie D. Per i marsicani si tratta della prima sconfitta stagionale. Gli uomini di Pino Tortora hanno offerto una prestazione che ha messo in evidenza tutti i limiti di gioco di una squadra che fa fatica ad impostare specie se si trova dinanzi uomini organizzati come i sardi quest’oggi. Una partita che, soprattutto nel primo tempo, ha messo in luce una mancanza di idee colmate, in parte, solo nella ripresa con l’ingresso in campo del sempre più convincente Michael D’Eramo, centrocampista classe 1999 già messosi in evidenza all’esordio in biancoverde mercoledì in Coppa Italia contro il San Nicolò. E pensare che i marsicani erano riusciti ad andare in vantaggio al 27′ grazie a Lamin Bittaye, anche oggi uno dei più forma. I sardi, tuttavia, hanno trovato subito il pareggio con Pinna due minuti dopo il gol dell’esterno del Gambia. Al termine di un secondo più volitivo da parte dell’Avezzano è arrivata, però, la doccia gelata con la rete (nuovamente di testa) di Chessa che ha fissato il risultato finale sul 2-1 per i gialloblù.

Avezzano che è scesa in campo con il consueto 4-3-3 con l’esordio dal primo minuto di Federico di Paolo sulla sinistra della linea difensiva e con un tridente offensivo formato da Aquino, Bittaye e Lo Pinto. A centrocampo confermati Sassarini e Persia insieme a Leto, arretrato quest’oggi sulla mediana. Muravera schierato, invece, con un 4-3-1-2 con Dessena ad ispirare le punte Nurchi e Achenza. Nei primi venti minuti si vedono solo i sardi in campo con la posizione proprio di Dessena che mette in difficoltà il centrocampo biancoverde bloccando soprattutto il capitano Sassarini. I sardi sfiorano il gol al 14′ con Satta che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione, Lewandowski è impietrito e la palla si stampa sul palo L’Avezzano fa fatica ad arginare l’organizzazione dei gialloblù e viene tradita dai suoi giocatori più tecnici (Leto, Lo Pinto e Persia su tutti). All’improvviso, però, Persia recupera palla sulla trequarti e serve Bittaye che fa fuori un difensore ed insacca a tu per tu con Arrus. Nemmeno il tempo di festeggiare che i sardi trovano il pareggio con Pinna che stacca indisturbato dall’area piccola dopo un cross di Satta. Partita in parità e squadre negli spogliatoi tra i primi mugugni del pubblico (poco anche oggi, a dire il vero). Nella ripresa Tortora lascia sotto la doccia Persia e lancia D’Eramo che ha impressionato tutti nel turno di Coppa Italia. Il regista classe ’99 prende in mano le redini del centrocampo biancoverde e l’Avezzano inizia a schiacciare il Muravera. Al 15′ il mister biancoverde inserisce il rientrante Padovani nel ruolo di falso nueve al posto di un inconcludente Aquino. Il forcing dell’Avezzano, però, porta solo a due conclusioni di D’Eramo alte di poco e ad un tiro a giro di Bittaye di poco sopra l’incrocio. Nel momento in cui tutto il “Dei Marsi” spinge i lupi verso la vittoria arriva la doccia gelata: al 45′ da una punizione sulla trequarti Chessa stacca da solo di testa (di nuovo) e trafigge un incolpevole Lewandowski. Sardi in vantaggio e che portano a casa la prima vittoria stagionale e, dato ancora più incredibile, realizzano i primi due gol del loro campionato. Questo dovrebbe far riflettere.

Avezzano che viene raggiunta al terzo posto in classifica dal Flaminia con 10 punti, a tre punti dalla capolista Arzachena e ad uno dall’Ostiamare. Domenica prossima trasferta delicatissima a Nuoro, Sardegna, contro la Nuorese che oggi ha espugnato il difficile campo dell’Albalonga. Una settimana per ripartire e ritrovare la via della vittoria. Quella di oggi è stata, indubbiamente, un’occasione sprecata ma le speranze per il proseguo del campionato non mancano.

TABELLINO

Avezzano: Lewandowski, De Cinque, Di Paolo, Sassarini, Menna, Tabacco, Bittaye, Persia (dal 1′ s.t. D’Eramo), Aquino (dal 15′ s.t. Padovani), Leto, Lo Pinto (dal 35′ s.t. Di Genova).

Muravera: Arrus, Madeddu, Falchi, Pinna, Sogus, Chessa, Bruno, Satta (dal 27′ s.t. Illario), Nurchi, Dessena (dal 36′ s.t. Onano), Achenza (dal 30′ s.t. Monni).

Ammoniti: Bittaye (A) al 27′ p.t., Madeddu (M) al 40′ p.t., Dessena (M) al 44′ p.t., Falchi (M) al 33′ s.t.

Espulsi: –

Marcatori: Bittaye (A) AL 27′ p.t., Pinna (M) al 29′ p.t., Chessa al 45′ s.t.

Tramite MarsicaSportiva.it

Luca Pulsoni

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24