Serie D: per l'Avezzano un punto che vale il primato


Ottimo pareggio esterno per l’Avezzano Calcio ad Albano Laziale contro i padroni di casa dell’Albalonga. I biancoverdi, solidi e organizzati in difesa, hanno saputo reggere dinanzi alla pericolosità offensiva degli avversari che possono vantare il miglior attacco del girone G di Serie D. Al vantaggio laziale di Wilson Cruz all’8′ ha risposto un lampo al 25′ di Lamin Bittaye, all’esordio stagionale dal primo minuto in sostituzione dell’infortunato Padovani.

Al “Pio XII” Pino Tortora schiera il consueto 4-3-3 con il ritorno di Denis Besana a destra della linea difensiva (al posto di De Cinque) e l’inserimento di Bittaye nel tridente con Aquino Leto. Per il resto stessi uomini delle prime tre vittorie di campionato con la coppia difensiva Menna-Tabacco e la geometria del capitano Sassarini a fianco della fantasia di Persia Lo Pinto. Partita subito frizzante con i padroni di casa che trovano il vantaggio con il capocannoniere Cruz (quattro gol in cinque gare) che la butta dentro dall’area piccola dopo una velenosa punizione battuta dalla trequarti. Per Lewandowski si tratta del primo gol subito in stagione. I biancoverdi, però, reagiscono e al 25′ Bittaye, dopo un lancio dalla sinistra, fa secco un difensore avversario ed insacca a tu per tu con l’estremo dell’Albalonga. L’Albalonga, però, è squadra offensiva che gioca un buon calcio e reagisce subito al pareggio ospite e nel finale di tempo l’arbitro Federico Longo nega un rigore ai laziali dopo l’atterramento in area piccola di Traditi da parte di Tabacco. La ripresa parte con i padroni di casa in cerca del vantaggio che, tuttavia, viene negato dalla grande prova di Lewandowski e della difesa biancoverde. Nel finale di match sono i marsicani ad andare vicini all’1 a 1 con un tiro di Leto respinto da Grillo. La partita non offre più nulla ad esclusione di qualche tentativo dei laziali di raggiungere il vantaggio ma l’Avezzano tiene botta e porta a casa un punto preziosissimo ottenuto su un campo difficile contro una delle squadre più forti del girone.

Domenica prossima al “Dei Marsi” arrivano i sardi del Muravena, un punto in classifica frutto di un solo gol fatto e sei subiti. Una gara da non sottovalutare e che arriverà dopo l’impegno di mercoledì 28 settembre in Coppa Italia contro il San Nicolò. Un’occasione di vedere all’opera chi ha giocato meno?

Fonte MarsicaSportiva.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24