SICUREZZA VIADOTTI E PONTI SULLA A/24 – A/25, TEDESCHI: LA RISPOSTA ALLA MIA RICHIESTA DI INFORMAZIONI E’ A DIR POCO PREOCCUPANTE


 

Il 23 agosto scorso, il Sindaco del Comune di Cerchio Gianfranco Tedeschi, aveva inviato una nota, dove è stato richiesto di conoscere la situazione inerente i ponti e viadotti autostradale che ricadono sul territorio del suo Comune. Dopo pochi giorni arrivata la risposta, definita dallo stesso Tedeschi “preoccupante”.

“Nell’ultimo anno”, scrive il Sindaco di Cerchio, “ molti  sono  stati  gli interventi  sull’argomento   dei  pedaggi autostradali e sulla sicurezza della stessa. Cosciente delle competenze che fanno capo ai Sindaci, ho formalizzato una mia nota a cui ha dato formale riscontro l’Amministratore Delegato di Strada dei Parchi S.p.A. riscontro che credo per gli aspetti della sicurezza sono    “sconcertanti e dir poco preoccupante vista la situazione rappresentata” .

“Dalla nota ho appreso anche che i tratti Autostradali A24 e A25 sono classificate come opere strategiche per le finalità di protezione civile per effetto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21 Ottobre 2003,quindi assoggettate a norme speciali e, in sostanza di fatto ed in diritto al di fuori delle competenze territoriali comunali”.

Il Sindaco di Cerchio spiega che il tutto può essere riassunto in una frase della nota trasmessa da Strada dei Parchi SpA si Legge: SULLA BASE DEI RISULTATI DELLE ANALISI SVOLTE, RISULTA l’ INADEGUATEZZA DELL’ OPERA A RESISTERE ALLA AZIONE SISMICA DI PROGETTO”.

“Evito considerazioni scontate, e la mia azione è stata fatta all’interno delle competenze territoriali del  Comune  di  Cerchio,  ma  è  palese  che  si   certifica la conoscenza dello stato dell’infrastruttura Autostradale nella sua interezza, e credo che questo meriti prima di tutto da parte delle Autorità che ne hanno competenza un azione immediata ed urgente diretta a garantire concretamente la incolumità pubblica” conclude Tedeschi. “Fiducioso di un intervento trasparente da parte del Ministero e del Concessionario, auspico che si possa riprendere la discussione della messa in sicurezza dell’intera arteria autostradale abruzzese con programmi puntuali, tempi certi e pedaggi scontati”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24