Tesi e freschi venti nord-orientali continueranno a soffiare sull'Abruzzo?


Questa figura depressionaria catturata ieri dal satellite, è l’area di bassa pressione responsabile dei tesi venti sud-orientali che stanno interessando gran parte dell’Italia centrale e meridionale, mediante la sua rotazione che risulta antioraria nel nostro emisfero. Il vortice depressionario si esaurirà entro l’inizio della settimana che viene, lasciando spazio a un rinforzo di una propaggine anticiclonica annessa all’Anticiclone delle Azzorre. Il transito di un fronte freddo che potrebbe avvenire nel corso della settimana che viene, andrebbe ad indebolire nuovamente l’alta pressione, causando l’afflusso d’aria moderatamente fredda e instabile dall’area balcanica, tramite fredde correnti da nord-est.

Vi ringrazio per l’attenzione.

Riccardo Cicchetti

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24