Trasporto internazionale: come funziona e consigli sull’imballaggio


Può capitare di doversi spostare da una nazione all’altra, magari per motivi lavorativi. In questo caso ci si trova di fronte all’esigenza di organizzare un trasloco attraverso il trasporto internazionale.

Se il trasloco deve avvenire all’interno del territorio europeo, di solito si preferisce utilizzare il trasporto su ruote grazie a tir e furgoni che hanno una grande capacità di carico e trasportano tute le cose in un viaggio unico. Un trasloco in territorio europeo, salvo eventi eccezionali come una nevicata record, viene terminato nel giro di massimo 3 giorni. Il primo giorno dei traslochi internazionali in Europa serve per caricare tutto quanto sul furgone o sul tir. Appena il carico è pronto, si può partire per la nuova destinazione. Le ore successive servono per arrivare nella nuova casa e il tempo dipende, ovviamente, dalla distanza da percorrere. In questo caso, non sono necessari particolari permessi o altro. Meglio comunque che il trasportatore abbia con sé i documenti relativi al proprietario dei mobili e il contratto o un preventivo in merito al trasporto internazionale concordato.

Ovviamente il tutto va organizzato nei minimi dettagli attraverso l’imballaggio in pacchi da chiudere in maniera perfetta con una reggiatrice manuale come questa di Emme Cinque. Se il trasloco fa addirittura cambiare continente, è necessario un trasporto marittimo o aereo utilizzando un container, che consente di portare dall’altra parte del mondo tutte le cose in una volta sola. La capacità di un container è spesso misurato in cubatura o in piedi, perciò verifica bene la sua capacità trasformando le unità di misura in metri cubi. Bisogna contattare una ditta di traslochi internazionali che aiuti in queste operazioni. Gli esperti di forniscano tutto il supporto professionale di cui hai bisogno per riempire il container, riempendolo nel modo più corretto e sicuro per l’incolumità di tutte le cose che si sono precedentemente preparate. Nel caso del trasloco internazionale verso un altro continente, i documenti necessari sono diversi. Un consiglio è di fare un’assicurazione sul contenuto del container nello sfortunatissimo caso vada perduto. Pare strano, ma anche una cosa grande come un container può essere persa in un mare di container. È la ditta di traslochi che si preoccupa di fornirti di tutte le carte e i documenti necessari per il trasporto aereo o marittimo. Il tempo che ci vuole per attraversare un oceano alle tue cosa dipende ovviamente dalla distanza: per un trasporto in Cina, per esempio, ci vogliono circa 10-15 giorni. Una settimana, invece per gli Stati Uniti e circa 15 -20 giorni per il Sud America.

Bisogna, inoltre, fare molta attenzione a quello che contengono i pacchi: semi, piante, cibo (anche se in scatola), gioielli, denaro contante e opere d’arte hanno bisogno di un permesso speciale. bisogna dichiarare di avere queste cose nel container e pagare per introdurle nel Paese.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24