UN INDAGATO E OLTRE 2.200 PERSONE CONTROLLATE: IL BILANCIO DELL’ATTIVITA’ DELLA POLIZIA DI STATO NELL’ULTIMA SETTIMANA SUI TRENI E NELLE STAZIONI FERROVIARIE DI MARCHE, UMBRIA E ABRUZZO


Un indagato e 2.227 persone controllate, 239 pattuglie impegnate in stazione e 42 a bordo di 95 treni, 5 sanzioni elevate: è questo il bilancio dell’attività, nell’ultima settimana, del Compartimento Polizia ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo.

La Polizia ferroviaria di Pescara ha denunciato una viaggiatrice che, alla richiesta di mostrare il green pass agli agenti, ha reagito con calci e frasi ingiuriose nei confronti degli agenti stessi. Ricondotta alla calma, la donna, una cittadina italiana di 57 anni, è stata denunciata in stato di libertà per i reati di oltraggio, resistenza e rifiuto di generalità.

Nella stazione di Ancona un cittadino romeno è stato allontanato dall’impianto ferroviario con l’applicazione del provvedimento cd “daspo urbano”. Lo straniero, poco prima, era stato multato dalla Polfer, perché trovato in stato di manifesta ubriachezza.

Nella stazione di Pesaro la Polfer ha sorpreso un giovane italiano con indosso alcuni grammi di sostanza stupefacente del tipo metanfetamine. Il ragazzo, segnalato alla locale Prefettura per l’uso dello stupefacente, ora dovrà seguire un percorso riabilitativo dedicato.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24