Celano, Santilli dopo il furto subito: “Sono amareggiato, ho fiducia nel lavoro delle forze dell’ordine”


Celano. L’ondata di furti che sta interessando la cittadina da diversi giorni, ieri ha riguardato anche l’abitazione del sindaco di Celano, Settimio Santilli. I ladri hanno portato via un ingente bottino: vestiti, scarpe, oggetti di valore.

Intorno alle 21 di ieri sera, nella casa del primo cittadino in zona Rione Crocifisso non c’era nessuno, dato che il sindaco lavora a Roma ed i suoi cari erano fuori, probabilmente nella pizzeria di famiglia. I malviventi sono entrati forzando una finestra ed hanno fatto razzia di tutto quanto trovassero dinanzi ai loro occhi. Ad accorgersi dell’accaduto sono state la madre e la sorella del sindaco, che hanno lanciato l’allarme. Preso di mira anche Ilio Nino Morgante, ex assessore comunale, a cui è stata portata via la cassaforte contenente gioielli e valori personali.

Dell’episodio di stanno occupando le forze dell’ordine. Il sindaco Santillisi è così espresso sull’accaduto: “Sono molto amareggiato, mi hanno portato via i vestiti ed oggetti di valore”. “Ho esposto denuncia alle forze dell’ordine – spiega il primo cittadino celanese – a cui rinnovo la mia fiducia”.

Redazione ilfaro24.it

 

Leggi anche: FURTI NELLA MARSICA. AVVISTATO IN DIVERSI PAESI UN BMW RUBATO

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24