NASCE BIONIC PEOPLE, LA FORZA NELLA DIVERSITÀ


Nessuno può tornare indietro e incominciare un nuovo inizio, ma chiunque può partire oggi e creare un nuovo finale. K.B.

Nasce Bionic People, un gruppo innovativo che riunisce persone con disabilità e diversità che si sono riscattate grazie allo Sport, alla Moda, alla Cultura e allo Spettacolo, e che hanno voglia di raccontare la loro esperienza. L’obiettivo è quello di sensibilizzare ed incentivare positivamente non solo chi è nelle stesse condizioni ed ha bisogno di un input per ricominciare ad esistere dopo un’esistenza interrotta, ma anche per chi è normodotato e per le motivazioni più diverse non riesce a superare un periodo difficile.

Un progetto che sfida ogni pregiudizio ed ogni luogo comune: la disabilità non è un ostacolo all’esistenza, tanto meno al successo personale, e con la volontà e la forza d’animo è possibile cambiare il mondo dentro e fuori di noi.

L’atleta paralimpico Alessandro Ossola

I protagonisti di questo lungimirante progetto che cambierà totalmente l’approccio alla disabilità e alla diversità, sono l’atleta di parasnowboard e bionic model Alessandro Ossola, la modella Chiara Bordi, l’atleta paralimpico di crossfitter Andrea De Beniil fotografo e direttore di Models of Diversity Italia Alessandro Capoccetti, l’atleta Riccardo Cotilli, il campione di parasnowboard Jacopo Luchini, e Roberto Cavicchi Adaptive athlete.

Il programma di Bionic People sarà illustrato dettagliatamente durante il 1° Convegno ufficiale previsto a Torino, il 28 febbraio alle ore 15.00, presso la scuola Flora Manfrinati . Verrà discusso il tema: “Disabilità. Il metodo di reazione”.

L’atleta Riccardo Cotilli

Articoli correlati:

Commenti Facebook

About Alina Di Mattia

Alina Di Mattia
Autrice, conduttrice e responsabile produzione di grandi eventi istituzionali. All'attività artistica e manageriale ha affiancato quella di scrittrice freelance. Si è occupata spesso di tematiche sociali ed ha all'attivo alcune pubblicazioni tra cui il saggio "Erano gli anni della TV dei ragazzi". Nel 2018 ha ricevuto due prestigiosi premi giornalistici nazionali e tre riconoscimenti letterari.