ZEPPOLE, I PROFUMI CARNEVALESCHI DELL’ABRUZZO


DOLCI TIPICI DELLA TRADIZIONE REGIONALE NEL PERIODO DEL CARNEVALE

Le Zeppole, emblema della tradizione carnevalesca abruzzese, ricordi lontani quando si friggevano nello strutto del maiale.
Le zeppole oggi non si friggono più nello strutto, ma sono sempre quelle, quel sapore e quel profumo indissolubilmente legato alle feste, alla famiglia, le mani impastate della nonna, della mamma, la farina per terra, il profumo che distingueva la casa. Le ricette di una terra, tramandate di generazione in generazione. Ingredienti 250 gr di patate lesse,3 uova,2 cucchiai di zucchero,3 cucchiai di olio,1 bicchierino di rhum, o di un liquore a scelta,120 gr di burro a temperatura ambiente,1 bicchiere di acqua, la scorza grattata di un limone non trattato,10 gr di lievito di birra fresco,un pizzico di sale,circa 600 gr di farina.

  1. Lessate le patate e pesatene 250 g, poi schiacciatele con uno schiacciapatate e lasciatele intiepidire.Intanto stemperate nel bicchiere di acqua il lievito di birra.
  2. In una ciotola capiente versate 500 gr farina e fate al centro un buco. Mettete lo zucchero, la scorzetta del limone, le patate,l’acqua con il lievito, l’olio ed il pizzico di sale ed iniziate ad impastare. Aggiungete un uovo per volta, il bicchierino di liquore, sempre impastando bene tra le aggiunte.
  3. Incorporate il burro a tocchetti, assicurandovi che sia ben amalgamato all’impasto. A questo punto regolatene la consistenza aggiungendo se servissero, gli altri 100 gr di farina. Dovrete avere un composto morbido ma con una consistenza tale che vi consenta di lavorarlo poi.
  4. Lasciate a lievitare l’impasto per un paio d’ore in ambiente caldo;
  5. Al termine della lievitazione riprendetelo, rovesciatelo su una spianatoia infarinata. Ricavatene delle ciambelle e friggetele in olio di oliva misto ad olio di semi, in proporzione di 2 parti olio di oliva e una di oliodi semi. girate una volta le zeppole, appena prendono colore, e poi scolatele, facendo assorbire l’olio in eccesso su apposita carta assorbente.
  6. Cospargetele ancora calde con zucchero semolato.
Commenti Facebook

About Ivan Cicchetti

Ivan Cicchetti
Nasce a Roma nel 1978, scrittore, poeta, novellista e librettista teatrale. Nel 2008 e nel 2009 è stato responsabile della sala stampa della mostra internazionale AQUILA ANTIQUA a L'Aquila. E' stato collaboratore di diverse testate giornalistiche abruzzesi. Da Settembre 2017 collabora come giornalista con la testata IL FARO 24 NEWS